Danni e Rischi per la Salute

rattoragioTantissime persone provano grande ribrezzo nei confronti dei topi, e significative percentuali di popolazione hanno una vera e propria fobia nei confronti di questi roditori.

Al di là di tali aspetti, i quali sono certamente legati alla percezione di questi animali a livello di psicologia sociale, c’è da sottolineare che i topi costituiscono realmente una grossa minaccia per la salute dell’uomo.

I topi, portatori di numerosissimi parassiti

Sono davvero numerose, purtroppo, le patologie che i topi possono trasmettere all’uomo: questi roditori infatti sono portatori di numerosi parassiti assai deleteri per la salute, le eventualità che il contagio avvenga non sono affatto poche.

Sicuramente oggi, grazie ai progressi registratisi nel mondo delle disinfestazioni e soprattutto grazie al diffuso mantenimento di condizioni igieniche ottimali, quantomeno nel mondo occidentale, è ben più raro che i roditori trasmettano delle malattie ad un uomo, ma qualora questi animali fossero presenti in una determinata area, o ancor peggio in un ambiente interno frequentato da persone, la possibilità che il contagio possa avvenire è tutt’altro che bassa.

L’importanza degli interventi di derattizzazione

Non solo, come detto, i topi sono portatori di batteri potenzialmente dannosi per l’uomo, ma tendono a contaminare gli ambienti in cui si trovano tramite feci e urine: anche la sola presenza di queste secrezioni organiche, purtroppo, costituisce una minaccia per la salute dell’uomo.

Non bisogna dimenticare inoltre che i topi possono veicolare pulci e zecche, parassiti che possono essere, a loro volta, portatori di batteri ed infezioni.

Vi sono davvero pochi dubbi, insomma, su quanto i roditori possano rivelarsi pericolosi per l’uomo, di conseguenza è assolutamente indispensabile richiedere degli interventi di derattizzazione di livello professionale non appena si dovesse riscontrare, in un determinato ambiente, la presenza di uno o più roditori, o anche semplicemente di escrementi che potrebbero esser stati prodotti da questi animali.

Alcune patologie che i topi possono trasmettere all’uomo

L’elenco delle patologie che i topi possono trasmettere all’uomo è piuttosto lungo, a cominciare dalla coriomeningite linfocitaria, malattia che i roditori trasmettono principalmente attraverso il contatto diretto e che comporta dei sintomi simili a quelli influenzali.

Anche la febbre emorragica con sindrome renale è una patologia che i topi possono assolutamente trasmettere all’uomo, non a caso l’incidenza di questo problema di salute è molto più elevata per quel che riguarda determinate categorie professionali, quali ad esempio agricoltori e operatori forestali.

Anche questa patologia è spesso simile, nei suoi sintomi, alla semplice influenza, e può comportare degli stati febbrili anche piuttosto elevati.
La peste, sebbene sia una malattia divenuta sempre più rara, può potenzialmente essere trasmessa dai roditori agli uomini, e lo stesso si può dire della leptospirosi: diversi studi hanno dimostrato come altissime percentuali di topi di fogna siano portatori di questo virus.

La contaminazione di alimenti: un altro serissimo rischio

La trasmissione di patologie dal topo all’uomo, come si accennava in precedenza, non avviene esclusivamente tramite il contatto diretto con l’animale, o tramite la presenza di escrementi di roditori in un determinato ambiente.

I topi possono costituire una seria minaccia per l’uomo anche in modo indiretto, ovvero contaminando degli alimenti: si può ben intuire, alla luce di questo, come sia importante che i cibi vengano custoditi sempre all’insegna della massima accortezza, sia per quanto riguarda lo stoccaggio all’interno di industrie ed aziende, sia in ambito domestico.

Le patologie trasmissibili in questa modalità

Se l’uomo consuma alimenti contaminati da topi, infatti, è fortemente esposto al rischio di contrarre delle malattie.

Tra le patologie trasmissibili in questo modo vi è anzitutto la salmonellosi, la quale può essere dovuta non solo alla presenza di escrementi e di liquidi organici, ma anche al semplice contatto tra l’alimento e il mantello del roditore.

I sintomi più tipici della salmonellosi vi sono la diarrea, il vomito, la cefalea, e anche la febbre non è affatto rara.

Malattia trasmissibile in questo modo è inoltre il colera, patologia causata dal temibile virus Vibrio Cholerae che comporta vomiti piuttosto forti, dunque delle massive perdite di liquidi corporei.
Anche la leptospirosi rientra tra le malattie che i topi possono trasmettere all’uomo in questa modalità, ed è soprattutto tramite la secrezione di urina, in questo caso, che i roditori riescono a contaminare gli alimenti.

I topi rappresentano dunque una serissima minaccia per la salubrità degli ambienti, dunque anche per la salute dell’uomo, e sarebbe davvero un grosso errore quello di affrontare in modo approssimativo l’indesiderata presenza di questi animali.

Oltre che per il fatto di essere in grado di trasmettere tantissime malattie all’uomo, peraltro, i topi sono degli ospiti assai sgraditi anche perchè possono mordere: il morso di un topo, oltre a causare ovviamente dei dolori localizzati, può essere esso stesso veicolo di trasmissione di batteri molto pericolosi.