Prevenzione contro i topi

Prevenire è meglio che curare

La prevenzione contro topi e ratti è fondamentale per eliminare il problema, perché anche dopo una derattizzazione fatta bene, bisogna sempre tenere sotto controllo la zona con interventi di sorveglianza, in quanto il problema potrebbe ripresentarsi.

I roditori sono animali svegli, sempre in allerta, molto robusti e il loro adattamento a qualsiasi ambiente rende difficile una derattizzazione definitiva. Proprio per queste loro caratteristiche, sia per la derattizzazione che per la prevenzione, c’è bisogno di affidarsi a ditte specializzate, con tecnici esperti, che sanno come affrontare il problema e risolverlo. Molto spesso questi animali hanno scatenato anche una resistenza ai prodotti usati per la sterminarli e la derattizzazione in questo caso non risolve il problema.

La prevenzione ed un monitoraggio continuo per evitare le infestazioni è molto importante. La forte urbanizzazione, unita al degrado ambientale, porta ad una proliferazione di queste specie, che trovano sia il cibo che i luoghi ideali per costruire la loro tana.

Perché è importante la prevenzione contro i topi e i ratti?

La prevenzione contro i topi e i ratti è sempre importante, per questo bisogna avere un controllo costante della propria casa o del proprio magazzino per scongiurare un’infestazione.

I roditori, oltre a contaminare con i loro escrementi i posti dove si insediano ed essere un pericolo costante per le derrate alimentari, rosicchiano tutto quello che trovano e per questo i danni apportati da quest’ultimo alle case, alle aziende agricole, ai magazzini e agli uffici sono notevoli. I topi e i ratti possono distruggere l’impianto elettrico, rosicchiare la fibra ottica, distruggere i mobili, provocare corti circuiti ed incendi. Essi sono molto pericolosi anche perché veicoli di malattie gravi, come la febbre da morso, il toxoplasma, la leptospirosi, la salmonella e tante altre malattie dannose sia per l’uomo che per gli animali domestici.

La prevenzione contro topi e ratti è fondamentale per proteggersi da eventuali infestazioni.

Come ostacolare le infestazioni di topi e ratti?

Per ostacolare e prevenire l’infestazione di topi e ratti, bisogna prima di tutto fare in modo che i roditori non trovino alcuna via di accesso al cibo. Quindi, bisogna soprattutto curare l’igiene di ogni ambiente sia in caso che nella zona circostante, garantendo condizioni igieniche ottime e intensificando l’azione nelle zone più a rischio come la cucina le dispense e le cantine. E’ importante non lasciare il cibo in eccesso nelle ciotole degli animali domestici, i rifiuti non devono essere lasciati a terra vicino ai cassonetti, ma messi al loro interno, smaltendoli nel modo giusto e nelle ore indicate. E’ importante che l’immondizia prodotta non venga lasciata per lungo tempo per strada così da impedire roditori di cibarsi.

La prevenzione contro i topi ed i ratti si fonda su un altro principio importante, quello di chiudere tutte le vie di accesso all’interno delle case, dei magazzini e delle aziende, sigillando eventuali fessure, chiudendo i buchi che si trovano nelle pareti esterne e proteggendo l’accesso alle tubature e alle fogne con sistemi antiratto. Sottili reti verranno poste davanti ad aperture o finestre che non possono essere chiuse per evitare che i topi ci passino. Bisognerà eliminare dalle aree antistanti alle abitazioni o alle aziende tutti gli accumuli di erbacce, materiali da smaltire, rifiuti e legnami, in modo da tenerle pulite, per evitare così che i topi le utilizzino per fare le loro tane.

Quali sono le specie di topi e ratti

Il topo domestico o Mus domestico, il topo selvatico o Apodemus sylvaticus, il topo nero o rattus rattus, il ratto di fogna o Rattus norvegicus sono le specie più comuni sul nostro territorio.

Questi topi sono molto robusti e resistenti, si riproducono molto facilmente, scavano gallerie, rosicchiano di tutto e sono molto arguti con una grande capacità di adattamento. Quando un luogo è infestato da questi roditori subito si nota, perché lasciano delle tracce evidenti, gli escrementi, i rosicchiamenti, le impronte, sono tutti segnali della presenza di questi animali.

Se ci si vuole proteggere dai topi e dall’uso di esche e trappole, che molte volte sono anche pericolose per gli uomini e gli animali domestici, la prevenzione è l’unico mezzo efficace. Soprattutto dopo che si è già attuata una derattizzazione, le aziende specializzate nel settore possono monitorare continuamente la zona per tenerla sotto controllo e prevenire un’altra eventuale infestazione.