Prevenzione dalle Formiche

Uno dei problemi più frequenti in campagna, ma anche in città sono le formiche. Ecco come prevenire le infestazioni.

Formiche: nemiche in campagna ed in città

formicheLa massiccia presenza di formiche in casa, soprattutto dall’inizio della primavera fino in autunno, è dovuta principalmente a due fattori. Il primo è che trattasi di animali onnivori che di conseguenza riescono a trovare sostentamento in qualunque situazione e in secondo luogo perché sono animali di piccolissime dimensioni che riescono agilmente ad intrufolarsi anche in fessure piccolissime, come le tubature, ma passano anche attraverso cappe o negli spazi tra pavimento e porta, avendo la capacità di arrampicarsi sui muri esterni, riescono ad arrivare anche ai piani alti dei palazzi. Perché le formiche riescono a colonizzare in casa?

Le formiche lasciano delle tracce olfattive invisibili, le stesse contengono ferormoni e sono una sorta di comunicazione tra insetti, quindi nel momento in cui una formica entra, seguono numerose le altre. Una colonia di formiche può avere fino a 500.000 esemplari e se si sentono minacciate in breve tempo cambiano il loro nido muovendosi praticamente insieme. Le colonie possono vivere anche diversi anni, basti pensare che la vita media di una formica operaia è di 7 anni, mentre la regina può vivere fino a 15 anni. Ciò succede se lasciate indisturbate.

Perché disinfestare casa in modo professionale

Nel caso in cui la casa sia infestata di formiche i problemi igienici possono diventare notevoli, proprio le loro piccole dimensioni le portano ad entrare nelle dispense e contaminare i cibi, infatti, per quanto una confezione di zucchero o di biscotti possa essere ben sigillata, una formica riuscirà sempre ad entrare, sono inoltre attratte da carne. Un altro pericolo è rappresentato dalle punture di formiche, in questo caso è bene disinfettare la parte colpita ed utilizzare una pomata antinfiammatoria.

Emerge da questa prima disamina che in caso di presenza di formiche in casa è necessario procedere alla disinfestazione, ma spesso i metodi caserecci non portano ad una soluzione definitiva perché sono mirati ad eliminare i nidi o ad ammazzare singoli insetti. Inoltre l’uso di sostanze velenose può creare danni ad animali e persone che vivono nello stesso ambiente. La soluzione ideale è procedere ad una disinfestazione in grado di prevenire l’insorgere di nuove colonie di formiche. In seguito a disinfestazione, per un’efficace prevenzione dalla formiche è bene provare a mantenere gli ambienti puliti, avendo cura anche di pulire le ciotole degli animali domestici, infatti le larve di formica durante il periodo di incubazione hanno bisogno di proteine e di conseguenza le formiche operaie le cercano proprio negli avanzi degli animali domestici.

Perché scegliere una disinfestazione professionale per la prevenzione dalle formiche

La disinfestazione professionale ha dei vantaggi importanti, infatti, mentre le soluzioni disponibili in commercio per uso proprio sono dirette in modo generico ad eliminare le formiche, le soluzioni professionali permettono un’analisi ambientale e quindi la classificazione delle formiche in una determinata specie, di conseguenza la soluzione disinfestante applicata sarà calibrata alla razza specifica di formica presente in casa.

Le diverse razze di formiche si distinguono per colore, grandezza, resistenza ai disinfestanti. Ad esempio mentre le formiche argentine sono di piccole dimensioni e creano colonie anche vicine tra loro che possono raggiungere i milioni di esemplari, le formiche carpentiere, sono più grandi, scavano nel legno e di conseguenza se colonizzano in casa possono rovinare i mobili, mentre fuori casa possono danneggiare le varie strutture. Le formiche carpentiere creano delle colonie satellite rispetto alla colonia principale.

La colonia principale è abitata dalla regina, mentre le colonie satellite vengono formate dalle operaie quando non vi è più spazio nella principale o quando hanno trovato una sufficiente fonte di sostentamento. Per estirpare le colonie di formiche carpentiere è necessario individuare al colonia principale procedere all’individuazione delle eventuali colonie satellite e quindi procedere alla disinfestazione. Non basta perché per prevenire l’ulteriore formazione, è necessario eliminare tutte le fonti di umidità che favoriscono l’insediamento di nuove colonie.

Un trattamento diverso può essere previsto anche per la formica acrobata. Si tratta di una specie piuttosto fastidiosa perché nel momento in cui si sente minacciata, oltre ad ergersi sul busto, emana anche un odore piuttosto fastidioso. La particolarità di questa formica è che spesso l’invasione viene scambiata per delle termiti, ciò perché tendono a nascondersi nel legno e a ripulire tane fatte da altri insetti. Il loro alimento preferito è la melata, una sostanza di scarto dolce prodotta da altri insetti che proprio per questo diventano dei “protetti”. Il fai da te con questa specie è spesso poco efficiente perché teso ad eliminare termiti o comunque non in grado di eliminare anche gli insetti che producono melata.

In caso di bisogno di prevenzione dalle formiche il consiglio è rivolgersi a professionisti in grado di trovare la giusta soluzione.