Tipi di Blatte

PeriplanetaLe blatte sono insetti particolarmente diffusi: in tutto il mondo se ne contano più di 4.000 specie, raggruppate in sei famiglie ( Blaberidae, Blattellidae, Blattidae, Cryptocercidae, Polyphagidae, Nocticolidae). In Italia ne esistono circa 15 specie, presenti praticamente in tutto il territorio con la sola eccezione delle zone molto fredde. Tutte le specie hanno in comune la preferenza per i climi caldi e umidi: per questo, esse trovano spesso nelle abitazioni umane l’ambiente ideale.

Nelle nostre case, le blatte scelgono soprattutto gli ambienti riscaldati e con un alto tasso di umidità, come le cucine e le dispense: qui, grazie anche alla disponibilità di cibo, esse trovano le condizioni migliori per nidificare e riprodursi. La loro proliferazione incontrollata può rappresentare un grave fattore di rischio per la salute di uomini e animali domestici: le blatte, infatti, sono un importante veicolo di diffusione per varie tipologie di batteri patogeni. Attraverso gli escrementi o il semplice contatto, questi insetti contaminano alimenti e superfici trasmettendo diverse malattie infettive come la Salmonellosi e il Colera.

In base alla specie di appartenenza, le blatte differiscono fra loro per caratteristiche morfologiche, comportamento e habitat. Riconoscere la specie si rivela quindi estremamente utile per poterne prevenire o debellare eventuali infestazioni in modo mirato, rapido ed efficace. Nei paragrafi che seguono esamineremo dettagliatamente le tre specie di blatte più diffuse in Italia, ovvero la Blattella Germanica, la Blatta Orientalis e la Blatta Americana.

Blattella Germanica

Appartenente alla famiglia Blattellidae, la Blattella Germanica è conosciuta anche con il nome di blatta fuochista. Il corpo, molto affusolato, ha una colorazione marrone-rossiccia con due strisce brune sul dorso; l’addome è suddiviso in settori.Testa e torace sono piccoli; sulla sommità del capo, l’insetto ha due lunghe antenne costantemente in movimento. In questa specie, i due sessi sono distinguibili da alcune particolari caratteristiche fisiche. La femmina è più lunga; l’addome, più ampio rispetto a quello dell’esemplare maschile, è interamente coperto dalle ali. Queste ali non vengono adoperate regolarmente per il volo, ma servono solo occasionalmente in caso di salti da altezze considerevoli.

La blattella germanica è onnivora: alla costante ricerca di cibo, essa colonizza, oltre alle abitazioni private, anche i depositi e i luoghi di ristorazione come i bar, le mense e i ristoranti. I suoi nidi sono localizzati soprattutto sotto gli elettrodomestici della cucina, nei bagni e in altre zone nascoste della casa dove è possibile trovare calore e umidità. La vita media di questo insetto si aggira intorno ai 5-6 mesi, durante i quali la femmina può deporre fino a 8 ovoteche da 30-40 uova ciascuna. Attiva soprattutto di notte, la blatta fuochista può arrampicarsi su muri e soffitti grazie alle ventose di cui è provvista.

Blatta Orientalis

Nota anche come scarafaggio nero, la Blatta Orientalis appartiene alla famiglia Blattidae ed è uno degli insetti infestanti più comuni nelle abitazioni. Il corpo, di forma piatta e tozza, ha una colorazione nero-brunastro e presenta piccole ali(anteriori e posteriori)non adatte al volo. Sul capo sono presenti antenne molto sottili. Queste blatte prosperano nelle zone a clima mite con abbondante presenza d’acqua; mostrano quindi una spiccata tendenza ad insediarsi negli spazi aperti come cortili, parchi e giardini, oppure in luoghi freschi e umidi come discariche, cantine, seminterrati, scarichi e altri recessi caratterizzati da carenza di igiene.

Nelle case, la Blatta Orientalis predilige le zone molto riscaldate e gli angoli nascosti in prossimità del cibo. E’ onnivora e si muove quasi esclusivamente di notte: di giorno, la sua presenza si manifesta solo in caso di grande infestazione. Questa blatta ha un ciclo vitale di circa 6 mesi ed è meno prolifica rispetto alla Blattella Germanica: le femmine, infatti, depongono un massimo di 16 uova per ogni ovoteca.

Blatta Americana

Detta anche Scarafaggio Rosso o Periplaneta Americana, la Blatta Americana si distingue dalle altre per le sue notevoli dimensioni: la sua lunghezza, infatti, può raggiungere anche i 40 mm. Il suo corpo, di colore rossiccio, è dotato di lunghe ali che in caso di necessità possono servire al volo. Per le sue caratteristiche fisiche, questo insetto è poco adatto alle arrampicate; in compenso è capace di correre a grande velocità. Il suo habitat ideale sono le zone indisturbate, ombrose e umide come i seminterrati, i recessi sotto i pavimenti, i bagni e i sottotetti. Le femmine depongono fino a 16 uova in una ovoteca che solitamente viene nascosta dentro una crepa o cementata in una superficie prossima al cibo.

In genere, la Blatta Americana rifugge la luce ed è solita muoversi di notte. Praticamente onnivora, mostra una forte propensione per le sostanze dolci e, all’occorrenza, può nutrirsi anche di carta, stoffa, rilegature di libri e cadaveri di altri insetti. La Periplaneta Americana è una blatta molto longeva, che in condizioni favorevoli può raggiungere anche i tre anni di età.