TagliatubiQuando si effettuano lavori di riparazione oppure modifiche all’impianto idraulico, è quasi sempre necessario unire tra loro dei tubi.

Le giunzioni possono essere realizzate in modo differente e le tecniche da seguire cambiano in funzione dei materiali impiegati.

I tubi in ferro zincato sono ancora i più comuni e le giunzioni con gli appositi giunti prefilettati sono semplici da effettuare. Ce ne sono di diverse forme che coprono tutte le esigenze di lavorazione: giunti diritti per il collegamento di tubi consecutivi in linea retta (per prolunghe diritte), giunti a gomito singolo o doppio, giunti a “T”, a croce, che consentono di unire quattro rami di tubazione, giunti curvi con differenti angolazioni, a forma di “U”. Mola a discoCi sono infine i giunti di riduzione, utilizzati per collegare tubi di differente diametro.

Molto utili sono i raccordi a manicotto con dado premi-stoppa, che permettono di collegare le estremità di tubazioni fisse, quando cioè non c’è la possibilità di far ruotare almeno uno dei due tubi.

Le giunzioni devono sempre essere eseguite inserendo della canapa o del nastro di teflon® sulle parti filettate; la guarnizione della filettatura è essenziale per latenuta stagna della giunzione.