Il vocabolario essenziale dell’idraulica

ALESARE: levigare la superficie interna di un foro o di un cilindro.

ATTACCHINO: raccordo flessibile per collegare un apparecchio sanitario all’impianto idrico.

BOCCA DI EROGAZIONE: la parte della rubinetteria che si inserisce sul foro d’uscita dell’impianto.

BOCCHETTONE: pezzo di raccordo per collegare e scollegare velocemente e facilmente due tratti di tubazione.

BRAGA: tubo di raccordo per l’inserimento di tubazioni orizzontali in una condotta verticale.

BRASARE: scaldare lentamente una parte di tubo o altro materiale metallico.

DEVIATORE: dispositivo del gruppo di rubinetteria della vasca che permette di deviare l’acqua verso il rubinetto o verso il tubo della doccia.

ECCENTRICO: raccordo a forma di “S” utilizzato per unire un gruppo di rubinetteria all’impianto nel caso che il gruppo rubinetti sia sfasato rispetto agli attacchi dell’impianto.

FILETTATURA: operazione di preparazione del tubo per I’assemblaggio al condotto. La filettatura si esegue con la filiera.

GOMITO: raccordo per tubazioni che permette di ottenere una curva nella tubazione con raggio molto stretto compreso tra angoli di 45° e 90°.

MANICOTTO: tratto di tubo corto e filettato.

MANOMETRO: dispositivo che misura la pressione dell’acqua nelle tubazioni.

NIPPLO: tratto di tubo corto e filettato alle estremità come il manicotto che ha in più, nel mezzo, un dado esagonale utilizzato per avvitarlo facilmente.

0-RING: guarnizione in gomma di forma circolare.

PASSO RAPIDO: rubinetto di veloce apertura, senza regolazione; tutto aperto o tutto chiuso.

PIANO: linea immaginaria posta all’altezza di un metro dal pavimento e utilizzata come riferimento per misurare le altezze degli attacchi dei diversi dispositivi idraulici.

PILETTA: ghiera metallica su cui si applica il tappo di chiusura e che collega il lavabo o la vasca da bagno con il sifone sottostante.

PREMISTOPPA: è l’elemento di tenuta che assicura il collegamento tra un elemento fisso e uno mobile nei rubinetti e nelle saracinesche.

RACCORDO T: raccordo a forma di “T” che permette la derivazione di due tubi collegati a un tubo singolo.

RIDUZIONE: raccordo che permette di collegare tubi di differente diametro.

SARACINESCA DI INTERCETTAZIONE: valvola che consente di collegare l’impianto domestico alla conduttura principale dell’impianto centrale.

SIFONE: condotto a forma di “S” che collega un serbatoio posto a un livello superiore a un serbatoio posto a livello inferiore.

TAPPI: sono di tipo maschio e di tipo femmina. Sono utilizzati per chiudere le estremità delle tubazioni.

TROPPO PIENO: sistema di svuotamento automatico che impedisce all’acqua raccolta in un serbatoio o in una vasca di superare il livello di sicurezza.

VALVOLA DI RITEGNO: è una valvola che impedisce il ritorno di un fluido una volta che questo ha superato un certo punto della tubatura.