Impianto idraulico installare lavandino e bide

Installare un lavandino

Prima di procedere al posizionamento del lavandino nella sua sede definitiva, si devono inserire i rubinetti negli appositi fori che si trovano sul bordo posteriore della vaschetta, interponendo una rondella di plastica tra il rubinetto e la vaschetta.

Si avvitano quindi sugli steli dei rubinetti, che sporgono sotto il bordo del lavandino, le rondelle distanziatrici e i rispettivi dadi, così da fissare i rubinetti nella loro posizione definitiva. Si passa quindi a collegare il tubo in materiale plastico tra il foro del troppo pieno e quello di scarico situato sul fondo del lavandino, inserendo anche in questo caso le apposite guarnizioni fornite insieme al sanitario.

Si avvita ora il sifone sotto il foro di scarico e si procede finalmente a collocare e fissare il lavandino nella posizione prestabilita, collegando i tubi di mandata all’impianto domestico e il tubo del sifone allo scarico.

Installare un bidè

La versione più semplice di bidè è costituita da un sanitario in ceramica appoggiato sull’apposito piedistallo, simile a quello dei WC, e collegato all’impianto esattamente come un comune lavandino. Ci sono infatti due rubinetti, oppure un gruppo miscelatore, per l’acqua calda e fredda con la differenza che l’uscita dell’acqua avviene attraverso uno o più fori ricavati nel bordo superiore del sanitario. Per il montaggio si procede come per un comune lavabo.