Servizio di ritiro e smaltimento di scarti del legno

Anche per lo smaltimento legno esiste un consorzio che fa parte del sistema Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi), il Rilegno, ovvero il Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno in Italia. Il compito di Rilegno è di impedire che i rifiuti legnosi, gli imballaggi di legno (cassette per l’ortofrutta, pallet e imballaggi industriali, mobili di legno etc.) vadano a finire in discarica, avviandoli al riciclo. In questa maniera il legno viene trasformato da rifiuto in risorsa.

Dopo il ritiro, il legno (imballaggi usati, mobili rotti, rifiuti provenienti dall’edilizia) viene conferito alle industrie di riciclo.

Qui gli imballaggi di legno vengono ridotti di volume attraverso la triturazione o la pressatura. Dopo ulteriori trattamenti di triturazione e pulizia si ottengono i chips (scagliette di legno pronte all’uso).

I chips possono essere utilizzati poi per la produzione di complementi d’arredo per l’industria del mobile.

Un’ulteriore riduzione del volume e il legno riciclato diventa pasta cellulosica, concime organico derivato da rifiuti per l’agricoltura oppure blocchi di legno-cemento per l’edilizia.

Le mille vite del legno partono dalla raccolta differenziata del legno. Raccogliere il legno usato significa permettere la trasformazione in rinnovata materia prima per l’industria produttiva.

imprendo vi aiuta a fare il primo passo del riciclaggio del legno occupandosi del ritiro del legno e del truciolato.