Le caratteristiche del vetro come igienicità, trasparenza, inerzia chimica, impermeabilità e stabilità favoriscono il vetro ancora oggi nell’industria della conservazione dei prodotti alimentari.

Il ritiro separato e lo smaltimento tramite riciclaggio del vetro è molto vantaggioso dal punto di vista ecologico o energetico, in quanto il riciclaggio del vetro consuma meno energia che la produzione partendo dalle materie prime (per produrre 1 Kg di vetro si consuma 1/2 Kg di petrolio partendo dalle materie prime, mentre se ne consumano 350 g se si utilizza il vetro riciclato). Il risparmio di materie prime si aggiunge ai vantaggi, così come il risparmio economico.

Ritiro vetro

Lampadine, tubi a neon, cristalli, ceramica e specchi (contengono piombo) non vengono considerati vetro riciclabile. Inoltre bisogna togliere tappi e parti metalliche o plastica. Naturalmente vi chiediamo di svuotare i contenitori di vetro prima del ritiro.

Riciclaggio vetro

Le bottiglie ritirate vengono pulite per eliminare le impurità metalliche e plastiche e successivamente frantumate. Un’altra macchina ne elimina le impurità più fini e poi finalmente il vetro può essere fuso per dar forma ad una nuova bottiglia.

Dal vetro misto si può ottenere solo vetro verde mentre per creare il vetro bianco occorre solo la materia prima.