Il pavimento in legno da un calore particolare alle nostre abitazioni, ma anche il parquet non rimane illeso del passaggio ripetuto e mostra segni d’usura come alterazioni del colore e righe. A questo punto diventa necessario operare una lamatura del parquet che permetta di ripristinare lo stato originario, togliendo con la levigatura parquet tutti i segni di piccole incisioni e riportandolo con un successivo trattamento di finitura definitivamente allo splendore del primo giorno.

La lamatura del parquet consiste nello spianamento e nella lisciatura della superficie in legno in modo di prepararla per i successivi trattamenti di finitura. Il procedimento della lamatura parquet prevede in primo luogo il controllo di un’eventuale presenza di elementi in legno non ben fissati. Questi pezzi vanno fissati oppure sostituiti prima della propria lamatura del parquet.

Le condizioni ottimali per la levigatura del parquet includono lo svuotamento totale dell’ambiente da trattare in modo di togliere tutti i possibili ostacoli per l’intervento. Dopo la lamatura, il parquet viene stuccato per ottenere alla fine dei lavori una superficie assolutamente liscia e senza fessure.

La levigatura dei pavimenti in legno necessita l’impiego di personale esperto e dotato di attrezzatura adeguata, perché una lamatura parquet mal eseguita non si può nascondere con le successive operazioni di finitura.

Per un buon risultato contattare solo personale specializzato.

Una volta finito la lamatura del parquet bisogna scegliere il tipo di finitura. La finitura si può eseguire in tre modi: verniciatura o finitura a vernice (base solvente – base acqua), ceratura o finitura a cera, trattamento a olio o finitura a olio.