Cenni di Sicurezza sul lavoro

Sicurezza sul lavoro: di cosa si tratta

Quando si parla di sicurezza sul lavoro, si intende l’insieme delle norme e dei comportamenti atti a rendere salutari e sicuri i luoghi in cui si lavora. Questo per ridurre al minimo i rischi a cui i lavoratori sono esposti durante l’orario di lavoro, eliminando gli eventuali infortuni e la possibilità di andare in contro alla malattia professionale. Un luogo di lavoro sicuro a tutela della salute dei lavoratori. Misure igieniche e sanitarie volte alla protezioni di chi svolge un determinato lavoro. Nel nostro Paese è stato redatto il testo unico sulla sicurezza sul lavoro con decreto legislativo n.106/2009.

Responsabili della sicurezza sul lavoro

Innanzi tutto il datore di lavoro è incaricato a garantire la sicurezza sul lavoro dei propri dipendenti, il quale deve assolvere alcuni adempimenti previsti dalla legge, per salvaguardare la salute psicofisica dei lavoratori. Il datore deve rilasciare informazioni riguardo ai rischi a cui si può andare in contro svolgendo un determinato lavoro, come ad esempio sostanze chimiche con cui è possibile venire in contatto oppure la pericolosità di utilizzo di alcuni macchinari, facendo in modo di prevenire qualsiasi danno ai lavoratori. Il datore deve compilare il Documento per la Valutazione dei Rischi, dove si attestano le misure preventive attuate per proteggere i lavoratori, indicando il medico competente in azienda.

Prodotti per la sicurezza sul lavoro

Vediamo con esempi pratici quali sono gli accessori che svolgono un ruolo protettivo nei confronti del lavoratore. Chi lavora in una fabbrica metalmeccanica, dovrà essere dotato di casco anti urto, di scarpe antinfortunistiche con puntale in ferro, chi lavora in un’acciaieria dovrà essere munito di particolari guanti ignifughi, di occhiali appositi per i lavori di saldatura, nonché di abbigliamento protettivo. Le norme sulla sicurezza sul lavoro vengono applicate in tutti i luoghi di lavoro, anche negli uffici, dove i rischi sono praticamente nulli, ma è nelle fabbriche che sono davvero necessarie. La sorveglianza sanitaria riguarda anche analisi periodiche del sangue, della vista e dell’udito dei lavoratori.

Come diventare responsabile della sicurezza sul lavoro

Per diventare RSPP, Responsabile del Servizio di Prevenzione e protezione sul lavoro, è necessario possedere un titolo di studio equiparato al diploma di maturità e avere un attestato di frequenza a specifici corsi di formazione sulla sicurezza, sulla prevenzione dei rischi, sulla gestione delle attività tecnico amministrative dell’azienda. I corsi vengono attivati da molte aziende italiane, ai quali è possibile iscriversi anche attraverso piattaforme e-learning.

Prodotti utilizzati

Per l’igienizzazione dei piani di lavoro vengono utilizzati specifici detergenti che mirano a una profonda sanificazione dell’ambiente, eliminando germi e batteri. Per quanto riguarda invece l’abbigliamento antinfortunistico è bene rivolgersi a ditte specializzate che lavorano nel campo da anni. In Italia queste aziende sono molto numerose in tutte le maggiori città. Dalle scarpe agli occhiali, dalle tute protettive, alle mascherine anti polvere alle cuffie insonorizzanti.

Aziende ed Enti

L’Anfos, l’Associazione Sindacale dei Lavoratori, offre la possibilità di effettuare corsi di formazione online, per chi ha poco tempo da dedicare a lezioni in aula. Chiamando il numero verde o compilando l’apposito format presente sul sito ufficiale dell’associazione. Il percorso formativo che viene offerto a un prezzo molto modesto, insegna quali sono le norme preventive da applicare in materia di sicurezza sul lavoro e rilascia l’attestato di partecipazione a fine corso che serve per diventare responsabile della sicurezza.

Contattandoci al numero verde è possibile iscriversi a uno dei corsi online sulla sicurezza sul lavoro. Attraverso una piattaforma tecnologica è possibile acquisire professionalità ed esperienza in materia. La visione del materiale, il tutor e il test finale sono del tutto gratuiti. Se l’esito sarà positivo si pagherà una somma di denaro per il test di valutazione finale e l’ottenimento dell’attestato di partecipazione.

Altre aziende leader nel campo della consulenza, della sorveglianza sanitaria e della formazione in campo della sicurezza sul lavoro si sono poste da sempre come obiettivo, un business etico fondato sul rispetto e sulla tutela dei propri lavoratori dipendenti. Vengono proposti diversi corsi di formazione volti alla sicurezza delle aziende, dei lavoratori e sulle norme antincendio. I corsi possono essere seguiti online, comodamente da casa.