Smaltimento fanghi e rifiuti liquidi

Il decreto Ronchi e le sue successive modifiche, individuano una vasta gamma di materiali, per lo più risultanti da scarti di lavorazione industriale, che vengono classificati come rifiuti speciali o pericolosi. A causa della loro pericolosità per l’ambiente, essi necessitano di particolari strumentazioni per essere allontanati a rifiuto (idonei mezzi di trasporto, centri di smaltimento autorizzati).
La imprendo srl garantisce il totale rispetto degli standard di sicurezza per il trasporto di tali sostanze, avendo in dotazione i più recenti automezzi ADR, debitamente segnalati nella autorizzazione rilasciata dall’Albo delle imprese che effettuano la gestione dei rifiuti.
Il servizio comprende anche le analisi chimiche necessarie per l’esatta individuazione delle sostanze pericolose contenute nel rifiuto, ciò al fine di provvedere ad un adeguato smaltimento del prodotto.
La imprendo srl presta il proprio servizio per tutti i rifiuti liquidi pompabili, in particolare:

    1. Fanghi di perforazione
    2. Sospensioni acquose contenenti pitture o vernici
    3. Acque di cabina di verniciatura
    4. Fanghi e acque di autolavaggi
    5. Acque con emulsioni oleose e di fosfosgrassaggio
    6.  Fanghi provenienti dagli impianti di depurazione dell’acqua e percolati di discarica
    7.  Residui della pulitura di cisterne 
    8. Resine, lattici, plastificanti, colle, adesivi, saponi, corpi grassi e cere 
    9. Sostanze contenenti PCB e/o PCT 
    10. Acque di galvano 
    11. Liquidi o fanghi contenenti metalli o composti metallici 
    12. Liquidi di concia
    13. Rifiuti provenienti da ospedali o altre attività mediche
    14. Rifiuti di natura organica (compresi oli per frittura e rifiuti di mense e ristoranti) 
    15. Rifiuti derivanti dalla lavorazione e preparazione degli alimenti (acque di cantina, acque di frantoio, scarti di industrie lattiero-casearie, dolciarie e alimentari in genere)