Movimento Terra

Trasporto Terra

La imprendo è un’azienda leader che opera nel settore delle macchine per il movimento terra, da anni si occupa della vendita, del noleggio, assistenza, fornitura parti di ricambio di macchine per movimento terra e attrezzature, nuove e usate, macchine compatte come minipale e miniescavatori e macchine stradali.

Operando da anni nel campo della compravendita di macchine per il movimento terra sia usato che nuovo,  la imprendo ha dimostrato competenza e serietà in ogni attività di assistenza e riparazione e rivendita di macchine per il movimento terra usate garantite e di aziende leader del settore macchine per movimento terra come ad esempio HITACHI.

Funzione della macchina per il movimento terra

Le macchine per il movimento terra vengono usate per operazioni di scavo, carico, trasporto e livellamento del terreno

Struttura delle macchine movimento terra

Le macchine movimento terra sono costituite da un corpo macchina che si muove su cingoli o su gomma, da un’unità rotante e una unità funzionale (scavo, spostamento, caricamento del terreno).

L’alimentazione per il movimento della macchina movimento terra  è garantito da motori prevalentemente diesel collegati al sistema oleodinamico che consente alla macchina per il movimento terra di effettuare funzioni di rotazione scavo e scarico.

Le macchine per il movimento terra di distinguono in tre tipologie:

  • macchine per lo scavo di tipo fisso
  • macchine per lo scavo di tipo mobile
  • macchine per il trasporto del terreno

1) Macchine per lo scavo di tipo fisso: sono macchine per il movimento terra che eseguono il lavoro in posizione fissa o grazie a un impianto fisso di escavazione dando comunque all’unità funzionale la possibilità di movimento, lo scavo e le altre funzioni sono rese possibili dalla spinta sul terreno di un apposito utensile.

2) Macchine per lo scavo di tipo mobili: trattasi di macchine per il movimento terra che eseguono le operazioni di scavo tramite la spinta sul terreno di tutto il corpo macchina. Le operazioni di sollevamento e scarico del materiale sono, come nel caso delle macchine per il movimento terra tipo fisso, mediante spinta su terreno di un apposito utensile.

3) Macchine per il trasporto di materiale: trattasi di macchine movimento terra atte esclusivamente per il trasporto di terreno e altri materiali all’interno di cantieri e terreni accidentati. Fanno parte di questa categoria di macchine movimento terra i DUMPER nelle loro varie dimensioni.

Le macchine movimento terra si possono inoltre più facilmente distinguere oltre che per tipologia anche per destinazione d’uso:

A) Tractors-dozers: macchine movimento terra formata da un corpo semovibile su cingoli o ruote, fornita di lama trasversale la direzione di marcia puà essere fissa o ad angolazione variabile sia su piano verticale che su piano orizzontale e azionata da un sistema oleodinamico. Questo tipo di macchina movimento terre viene usata come apripista nei lavori di scavo e trasporto di materiali.

B) CARICATORI: si riferiscono a macchine movimento terra formate da un corpo semovibile su cingoli o ruote, fornita di benna che mediante la spinta della macchina viene caricata del terreno. Lo scarico che può essere frontale laterale o posteriore mediante il rovesciamento della benna. Nei caricatori su ruote il telaio può presentare differenze nel tipo di telaio che può essere rigido o articolato intorno ed un asse verticale. Le macchine movimento terra tipo caricatore possono essere fornite di benne speciali anteriori e inoltre possono essere equipaggiati posteriormente con attrezzi trainati o portati come scarificatori, verricelli e altri.

C) TERNE: si riferiscono a macchine per il movimento terra utilizzate per scavo, carico, sollevamento e scarico. Le macchine movimento terra tipo terne sono formate da un corpo semovibile, si muovono su cingoli o su ruote, fornite anteriormente di benna per scavo trasporto e scarico, lama apripista, utensile per scavo e carico del materiale posteriore.

D)  ESCAVATORI: si riferisce a macchine movimento terra usate per scavo scarico sollevamento scarico di materiale. Il movimento avviene mediante cingoli o ruote, la benna può essere azionata con sistema oleodinamico. Sono formate da due corpi :

  • Un corpo base fermo rispetto al terreno durante la lavorazione e sul quale sono posti gli organi per il movimento della macchina.
  • Torretta, costituita da postazione di comando, motore, utensile, il corpo può ruotare durante il lavoro di 360° rispetto al corpo base.

Questa tipologia di macchine movimento terra, per la loro versatilità possono essere inoltre equipaggiate di ulteriori utensili come martelli pneumatici, frese rotanti.

E) SCRAPER: si riferisce a macchine movimento terra utilizzate per lavori di scavo, carico, trasporto di piccole o medie distanze e livellamento del terreno. Sono formate da un corpo macchina con movimento su ruote semovibile o trainato, è fornito di tagliente e di cassone per il caricamento che può essere effettuato mediante avanzamento della macchina tramite spinta supplementare di una o più macchine, o mediante dispositivo elevatore applicato anteriormente al cassone.

Lo scarico del cassone viene effettuato per mezzo di comandi meccanici o oleodinamici o per gravità.

F) GRADER: si riferisce a macchine movimento terra utilizzate per il livellamento del terreno, per sagomare profili di tacciati stradali, eseguire dossi o cunette, per distribuire e muovere materiali per pavimentazione stradali.

Le macchina per il movimento terra di questa tipologia sono formate da:

  •  un corpo semovente con movimento su ruote di cui le anteriori inclinabili,
  • lama orientabile e posizionata tra l’asse anteriore e l’asse o assi posteriori, mediante dispositivi di comando la lama può compiere vari movimenti che permettono il movimento laterale, il sollevamento, abbassamento, rotazione sia su piano verticale che orizzontale.

G) DUMPER: si riferisce a macchine movimento terra utilizzate per solo trasporto e scarico del materiale.

Le macchine movimento terra di questa tipologia sono formate da:

  • corpo semovente con movimento su ruote 
  • cassone il cui scarico avviene posteriormente o anteriormente mezzo dispositivo o gravità.
  • Telaio rigido o articolato intorno ad un asse verticale.
  • Posto di guida e comandi: in alcuni tipi di dumper, possono essere reversibili al fine di facilitarne le manovre di scarico e distribuzione del materiale.

H) POSATUBI: si riferisce a macchine movimento terra utilizzate per trasporto e posizionamento di tubi.

Questa tipologia di macchine movimento terra sono formate da:

  • corpo semovibile, con movimento su cingoli,
  • sistema di sollevamento, movimentazione e posizionamento dei tubi, montato trasversalmente la macchina
  • zavorra adeguata per equilibrare il peso dei tubi.

Fanno parte della categoria posatubi i dispositivi montati su macchine movimento terra tipo terne per effettuare scavi e posa di tubi flessibili di piccolo diametro.

I) TRENCHERS: si riferisce a macchine movimento terra utilizzate per eseguire trincee e per la posa in opera di canalizzazioni.

Questo tipologia di macchine movimento terra è formata da:

  •  corpo semovente con movimento su cingoli o su ruote.
  • Utensile per l’infissione del terreno

L) COMPATTATORI: si riferisce a macchine per movimento terra specifiche per lavori di compattazione dei manti stradali e terreni.

Questa tipologia di macchine movimento terra sono formate da corpo semovente il cui movimento è dato da due o tre cilindri metallici pesanti e lisci, la cui rotazione consente la contemporanea compattazione del manto bituminoso. Per la compattazione del terreno i cilindri sono ulteriormente dotati di punte per ottenere una maggiore profondità.

M) MINI MACCHINE MOVIMENTO TERRA: si riferisce a macchine per movimento terra grazie alle dimensioni ridotte possono operare in spazi ristretti e per piccoli scavi.

Questa tipologia di macchine movimento terra sono usate particolarmente nella manutenzione di reti elettriche e ristrutturazioni di edifici.

Principali norme di sicurezzautili per le imprese e per i coordinatori della sicurezza nelle fasi di progetto e realizzazione previste dalla legge: Art. 5 Comma 1 Legge 494/1996.

Tipologie di infortuni frequenti nell’uso di macchine movimento terra

Schiacciamento dell’operatore e/o personale presente per:

  • ribaltamento della macchina movimento terra
  • Investimento da/tra mezzi circolanti
  • Lesioni da contatto con organi mobili
  • Lesioni per la caduta di terreno o altro

Inoltre:

  • lesioni dovute a schegge e detriti in proiezione
  • ustioni da contatto con utensili da scavo o linee elettriche interrate e aeree
  • lesioni dovute a fuoriuscita di liquidi idraulici
  • cadute e/o scivolamenti
  • esplosioni dovute a contatto degli utensili con tubazioni di gas in esercizio e ordigni bellici

A garanzia  della sicurezza nell’uso delle macchine movimento terra  la imprendo consiglia l’osservanza obbligatoria delle norme di legge durante tutte le fasi di utilizzo come segue

Controlli preventivi da eseguire prima dell’utilizzo di ogni macchina per movimento terra:

  • verifica delle condizioni del terreno adiacente, alla macchina per il movimento terra onde evitare scivolamenti o ribaltamenti.
  • verifica di eventuali tubazioni o cavi interrati
  • verifica l’esistenza di linee elettriche aeree: distanza minima accettata 5m se minore si rende necessaria l’interruzione del servizio o l’uso di adeguate protezioni.
  • verificare prima di salire sulla macchina movimento terra di non avere indumenti slacciati come cinture o lacci che possono impigliarsi sugli parti in movimento sugli organi di comando.
  • verificare eventuali presenze di grasso e/o olio sui gradini di accesso e sulle maniglie di appoggio al posto di guida della macchina per il movimento terra che potrebbero causare pericolose cadute o scivolamenti sul piano di lavoro.
  • Per la salita evitare di usare come sostegno tubazioni flessibili che non garantiscono una presa sicura , o comandi che potrebbero azionare parti della macchina movimento terra causando danni a persone o cose.
  • Prima dell’avviamento è estremamente necessario verificare eventuali presenze di persone, ostacoli, veicoli, limiti e altro intorno alla macchina movimento terra effettuando un eventuale giro di controllo intorno alla stessa.
  • Prima dell’avvio verificare la corretta posizione del sedile di comando e blocco dello stesso e  la presenza di eventuali attrezzi mobili nella cabina guida che potrebbero impedire eventuali manovre della macchina movimento terra.
  • Verificare di avere una buona visione mantenendo sempre una corretta pulizia dei vetri della cabina.
  • Prima dell’avviamento verificare efficienza dei freni,delle luci, dispositivi luminosi e acustici e dei comandi e dei circuiti di manovra.
  • Verificare eventuali anomalie rivolgendosi al personale qualificato.
  • Verificare prima di partire le condizioni del percorso a effettuare con la macchina movimento terra come nel caso di opere di sostegno o bordi valle onde evitare cedimenti dovuti al peso della macchina movimento terra.
  • Prima di effettuare percorsi su strada con macchine per il movimento terra verificarne limiti di ingombro capacità di carico della pavimentazione stradale.
  • Nel caso di utilizzo di macchine movimento terra per l’abbattimento di alberi è bene non posizionare la macchina per movimento terra sulla zona dove possono trovarsi le radici e inoltre la cabina dell’operatore sia nella posizione atta a preservarlo dalla caduta di rami o altro.

Controlli preventivi da effettuare durante l’utilizzo delle macchine per movimento terra:

  • Durante le manovre con macchine per movimento terra è consigliato rimanere seduti al posto di guida ,non esporsi in nessun modo con la testa e braccia fuori dalla cabina.
  • verificare che gli oggetti trasportati dalla macchina per movimento terra siano adeguatamente fissati agli appositi supporti o imbracature.
  • Evitare il trasporto su macchine per movimento terra di persone se non sono presenti dispositivi idonei alla loro sicurezza.
  • Evitare, durante il movimento della macchina per movimento terra, di salire o scendere dalla stessa.
  • Evitare di raggiungere velocità che impedirebbero il controllo totale della macchina per movimento terra        
  • Assicurarsi che durante il movimento della macchina per movimento terra , le attrezzature di scavo si trovino ad un altezza dal terreno che assicuri una buona visibilità.
  • In prossimità di pendenze o ghiaccio procedere sempre con la massima attenzione evitando di far funzionare la macchina per movimento terra in prossimità di burroni o scarpate sia si trovino a monte che a valle della macchina movimento terra.
  • Su tragitto in forte discesa tenere sempre la marcia innestata.
  • in fase di attraversamento di forti pendenze procedere ad andatura zig-zag .
  • Nel movimento di retromarcia controllare in anticipo la zona intorno alla macchina per movimento terra non vi siano persone o cose che costituiscano pericolo.
  • nel caso in cui la macchina per movimento terra venga utilizzata per traino eseguire un controllo preventivo su catene o corde e punti di attacco e accertarsi che non vi siano persone non addette nella vicinanza della macchina per movimento terra e iniziare l’operazione di traino con estrema attenzione e in modo graduale per evitare strappi e rotture delle catene o corde.
  • Le operazioni di traino con corde o catene devono essere eseguite esclusivamente con macchine per movimento terra con cabine di protezione
  • in caso di anomalie o arresto del motore o dell’attrezzatura della macchina per movimento terra in fase di carico provvedere all’immediato controllo del mezzo e evitarne l’utilizzo.
  • Effettuare operazioni di scarico carico e trasporto del materiale solo con benne indicate dalla casa costruttrice della macchina per movimento terra  
  • non effettuare manovre brusche di avvio e arresto con benna carica.
  • Non traslare carichi al di sopra di persone o verso il basso rispetto alla macchina movimento terra ove sussista una forte pendenza.
  • Non sollevare o trasportare persone con utensili di scavo trasporto e scarico o la macchinae la benna della macchina per movimento terra come piattaforma o elevatore.
  • Eseguire le manovre di carico di camion dal lato di guida accertandosi in anticipo sulla presenza di persone nel raggio di azione della macchina per movimento terra
  • Durante gli spostamenti con benna carica procedere con la macchina per movimento terra a velocità adeguatamente moderata, mantenendo l’altezza della benna più bassa possibile per rendere la massima visibilità all’operatore e stabilità alla macchina per movimento terra.
  • Non lasciare la macchina per movimento terra a motore acceso
  • a motore spento lasciare la macchina per movimento terra con freno inserito e marcia in folle.
  • Durante la sosta, la macchina per movimento terra deve essere lasciata in zona priva di traffico o se non e possibile segnalarne la presenza.
  • Verificare la capacità di carico del terreno ove sosta la macchina per movimento terra
  • Durante la sosta in terreno in pendenza, la macchina per movimento terra deve essere posta trasversalmente e verificare se vi è pericolo di slittamento della macchina per movimento terra.
  • Prima di lasciare il posto guida della macchina per movimento terra, gli attrezzi di scavo trasporto e scarico devono essere adeguatamente appoggiati al suolo non prima di aver verificato eventuali presenze di persone in prossimità della macchina per movimento terra, effettuando la manovra di abbassamento dalla posizione di guida e con segnalatore acustico.
  • Durante la sosta la macchina per movimento terra deve essere chiusa per evitare l’utilizzo a persone non autorizzate.

Controlli e manutenzione da eseguire dopo l’utilizzo della macchina per movimento terra

  • Effettuare sempre tutte le operazioni di manutenzione previste dal libro delle istruzioni in dotazione alla macchina per movimento terra per una migliore efficienza e sicurezza durante l’utilizzo della macchina per movimento terra.
  • Pulizia e lubrificazione da eseguire costantemente
  • Gli interventi di manutenzione su macchine per movimento terra devono essere eseguiti solo da personale specializzato e a conoscenza delle misure di sicurezza
  • Evitare che personale non esperto esegua interventi di manutenzione su qualsiasi macchina per movimento terra.
  • Evitare di eseguire interventi di manutenzione su macchine per movimento terra con motore in funzione.
  • Mantenere sempre puliti gradini di accesso alla cabina e maniglie da olio, grasso e terra.
  • Evitare di eseguire regolazioni della cinghia di trasmissione con motore in funzione.
  • Gli interventi sulle attrezzature della macchina movimento terra devono essere effettuate con manovre lente, dalla cabina di guida con l’ausilio di segnalatori acustici.
  • Nell’eseguire interventi sulle attrezzature delle macchine per movimento terra cui sia necessario il sollevamento, la procedura richiede il blocco degli stessi e l’utilizzo di mezzi di supporto esterni. Evitare il passaggio di personale sotto le parti in sospensione.
  • Anche nel caso di interventi di manutenzione in sospensione di braccio, benne, lame ecc. delle macchine per movimento terra, l’operatore deve accertarsi che siano bloccati con l’apposito dispositivo.
  • Per interventi di manutenzione su parti non raggiungibili facilmente sulle macchine per movimento terra si ritiene necessario l’utilizzo di scale, appoggi parapetti che rispondano ai criteri di sicurezza richiesti.
  • Per interventi su macchine per movimento terra,che richiedono il sollevamento di parti d’esse pesanti e richiesto l’utilizzo di mezzi che rispondano alle norme di sicurezza, previo controllo della portata del mezzo, delle catene o corde per l’imbracatura, e dell’eventuale presenza di persone in prossimità della macchina per movimento terra
  • Per l’utilizzo di martinetti su macchine per movimento terra deve essere eseguito previo controllo dell’efficienza, devono essere impiegati come mezzo d’opera, esclusivamente nella posizioni stabilite dalle istruzioni stesse; il blocco del carico deve avvenire trasferendo il peso a mezzo di supporti appositi, di adeguata portata su specifica predisposizione.
  • E’ richiesto l’utilizzo di occhiali di protezione
  • Nelle operazioni di sostituzione dei denti delle benne delle macchine per movimento terra.
  • Nelle operazioni di pulizia delle macchine per movimento terra con aria compressa a bassa pressione.
  • Nelle operazioni di saldatura sulle macchine per movimento terra, vanno inoltre utilizzate maschere e aspiratori.
  • Gli interventi di manutenzione e riparazione dei sistemi idraulici delle macchine per movimento terra, devono essere eseguitisolo ed esclusivamentequando la pressione nulla.
  • Gli interventi di manutenzione e riparazione degli impianti elettrici su macchine per movimento terra devono essere eseguiti seguendo le apposite istruzioni.
  • Nelle operazioni di pulizia delle parti meccaniche delle macchine per movimento terra non devono essere utilizzati liquidi infiammabili tipo benzina e gasolio ma specifici liquidi detergenti non infiammabili.
  • Nelle operazioni di rifornimento del carburante e ricarica delle batterie delle macchine per movimento terra evitare fiamme libere e la produzione di scintille.
  • A conclusione di ogni manutenzione fissare le eventuali protezioni.
  • Le operazioni di carico e scarico di macchine per movimento terra devono essere utilizzati gli appositi piani ribassati adeguatamente dotati di rampe di accesso a pendenza adeguata e sistemi di bloccaggio.
  • Le operazioni di carico e scarico di macchine per movimento terra devono essere effettuate in zone pianeggianti previa verifica della portata del terreno.