Malus

Malus

Si tratta di arboscelli o arbusti spoglianti comprendenti numerose specie e cultivar originarie in gran parte dell’Asia orientale, ma anche dell’Europa e del Nordamerica. Presentano un’abbondante fioritura primaverile con colori che variano dal bianco, al rosa, al porpora. Molti di essi si fanno apprezzare anche per il fogliame porporino.

Al pari dei meli da frutto, i MELI DA FIORE 0 ORNAMENTALI producono un pomo, ma di piccole dimensioni e assai decorativo, di forma ovale o arrotondata. In giardino i Malus s’impiegano sia come soggetti isolati sia per formare macchie arbustive.

Temperatura

Dimostrano in genere una buona adattabilità ai climi freddi.

Luce

Pur crescendo bene anche in posizioni leggermente ombreggiate, predilige quelle in pieno sole.

Acqua

Richiede annaffiature regolari, più consistenti subito dopo l’impianto e nei periodi particolarmente siccitosi.

Terreno

Adattabile, ma gradisce suoli fertili di medio impasto, privi di ristagni idrici.

Impianto

Si può procedere alla messa a dimora dall’autunno fino a fine novembre, evitando le giornate o i mesi particolarmente rigidi. Sul fondo della buca è bene disporre del terriccio inumidito.

Cure colturali

Si può intervenire un paio di volte l’anno con la fertilizzazione (primavera ed estate) utilizzando un concime polivalente. Nei primi anni di vita, cioè finché la pianta non si è saldamente affrancata (in genere si calcolano circa 3 anni), è opportuno l’ausilio di un tutore. Malus

Potatura

Castone delle piante ottenute da seme va potato a una trentina di centimetri da terra qualora si desideri formare un cespuglio. In tal modo la pianta tenderà a emettere ramificazioni in prossimità del terreno.

Se, invece, da una pianta da seme si desidera ricavare un alberello, si lascerà crescere l’astone per un paio di anni e successivamente lo si cimerà all’altezza desiderata impostando le ramificazioni principali.

Spesso le piante acquistate sono già improntate e innestate su un selvatico. In questo caso si effettuerà una potatura di formazione alquanto drastica nei primi due anni, quindi negli anni a seguire si lasceranno crescere liberamente i rami per avere una fioritura abbondante. I rami secchi andranno soppressi e, se necessario, la chioma verrà sfoltita.

Nei Malus le gemme a fiore sono portate da piccoli rametti laterali di due o più anni d’età detti "lamburde". È quindi opportuno, dopo le forti potature di formazione dei primi due anni, lasciare sviluppare i rami per consentire la crescita di queste produzioni fiorifere

Moltiplicazione

Per seme o per innesto. Nel secondo caso i meli da fiore possono venire innestati su esemplari da frutta.

Avversita’

Nelle zone umide le piante sono soggette agli attacchi della ticchiolatura. In questo caso si interverrà con opportuni trattamenti anticrittogamici. Gli afidi possono accanirsi contro germogli e foglie per cui, se necessario, si interverrà con insetticidi specifici.