Moscone della Carne

Il moscone della carne fa parte della famiglia dei Calliphoridae, esso è di colore blu metallizzato, con una leggera peluria nerastra, i maschi possiedono delle antenne. Attratti dalla carne, essi per strada sono i primi a venire in contatto con carcasse in putrefazione di animali morti.

Questi insetti sono attratti anche da un tipo di pianta che emana un forte odore, simile a quello della carne in putrefazione. In presenza di infestazione da mosconi, occorre rivolgersi a ditte specializzate nella disinfestazione da mosconi della carne che, tempestivamente, adottano tutte le misure atte allo sterminio degli spiacevoli “ospiti” di casa.

I mosconi della carne: caratteristiche

Dotati di bocche spugnose e esoscheletro, il loro corpo si compone di tre parti: la testa, il torace e l’addome. É possibile vederli volare nei prati e nei campi, a caccia di cibo, le femmine depongono le uova sulle sostanze organiche in decomposizione, carogne, carcasse. Essi si nutrono della carne in putrefazione, essenziale anche per la crescita delle larve. Per questo motivo, i mosconi della carne, posandosi sulle carcasse, sulle feci di animali o su ferite sanguinanti, sono pericolosi per l’uomo in quanto possono trasmettere i germi di malattie anche gravi, come il colera ed il carbonchio.

Il volo del moscone della carne è rumoroso e vivace, essi sono dotati di un olfatto sensibilissimo, in grado di avvertire circa la presenza di carne, anche a centinaia di metri di distanza. Intrufolandosi all’improvviso nelle case o nelle macellerie, trovandosi nei pressi dei mattatoi, delle discariche maltenute, delle pescherie, i mosconi contaminano le derrate alimentari, deponendo le uova sulla carne o sulle sostanze proteiche. Le femmine di questo insetto poi, essendo vivipare, schiudono le uova poco prima di deporle, dando vita a circa 30-60 larve di colore bianco, striscianti: utilizzate come esche per la pesca, essi sono chiamati bigattini.

Disinfestazione da mosconi della carne

La lotta allo sterminio dei mosconi della carne, presenti nei negozi che vendono alimentari, nelle case o dove è possibile che essi si insedino dando vita a larve, è praticabile rivolgendosi ad esperti del settore che, in modo rapido e sicuro, procedono prima di tutto al sopralluogo degli ambienti, per analizzare in modo approfondito la zona da disinfestare ed attuare un piano d’attacco mirato, che bonifichi l’area abitativa o commerciale, garantendo un risultato duraturo nel tempo.

Oltre alla disinfestazione dell’ambiente in cui sono presenti gli insetti, è opportuno effettuare interventi a monte dell’infestazione, nei luoghi adiacenti, creando una cintura protettiva che abbraccia una zona ampia. Individuati i centri di riproduzione del moscone della carne e i luoghi in cui l’insetto è particolarmente attratto, si procede alla disinfestazione, mediante attrezzature e prodotti speciali per lo sterminio. Gli spazi adiacenti all’infestazione possono essere: cumuli di immondizia, presenza di sostanze organiche, impianti di depurazione, la cui rimozione avviene mediante attrezzature meccaniche che abbattono i cumuli e li rimuovono. Speciali insetticidi, varie miscele sterminanti, sono irrorate nei luoghi in cui vi è l’infestazione, distribuite con apparecchiature sofisticate, in grado di raggiungere in modo omogeneo, i luoghi di riproduzione delle larve.

Uno speciale sistema di monitoraggio da mosconi della carne, che si avvale del posizionamento di lampade a luce ultravioletta, è in grado di attirare gli insetti e ucciderli, senza bisogno di ricorrere a sostanze chimiche, che spesso rilasciano uno spiacevole odore persistente.

Prevenzione e controllo da mosconi della carne

Sapendo che questi insetti, sono attratti indiscutibilmente dalla presenza di cibi, di carne in particolare, è opportuno effettuare una prevenzione accurata degli ambienti, per riportare le abitazioni o i locali commerciali, alle norme d’igiene e pulizia accurata. In presenza di macellerie o negozi adibiti alla vendita di derrate alimentari, è opportuno prevedere l’invasione degli spiacevoli insetti, praticando una serie di piccoli accorgimenti, atti a ripulire gli spazi lavorativi con precisione e scrupolosità, allestendo una vetrina che risponde con rigore alle norme d’igiene vigenti. I controlli periodici alle celle frigorifere, ai luoghi di macellazione delle carni, la pulizia accurata delle vetrine, sono passi fondamentali per garantire un’ambiente sano e pulito in cui lavorare.

Nelle case è opportuno pulire accuratamente tutte le superfici lavabili, che sono state utilizzate come base di appoggio degli alimenti: la presenza di residui alimentari, può attirare in modo repentino l’insetto, così come lavare subito le stoviglie sporche fa diminuire l’incidenza dei fastidiosi insetti in casa. Uno staff specializzato nel settore delle disinfestazioni, che lavora con precisione e professionalità, è in grado di adottare misure mirate, atte ad eliminare il problema alla radice: l’applicazione di nastri moschicidi negli spazi esterni alle abitazioni o locali, trattamenti murali con potere abbattente, garantiscono una lunghissima azione persistente contro il moscone della carne.