AgaveQuesta pianta di facile coltivazione dà slancio architettonico ai giardini ghiaiosi e a quelli di atmosfera mediterranea.

Resistente alla siccità e bisognosa di poche cure, l’agave per crescere rigogliosa chiede solo una posizione soleggiata, terreno ben drenato e protezione dal gelo invernale. La varietà ‘Mediopicta’, coltivata in vaso o in piena terra, è ideale come punto focale in un patio assolato o in un giardino di ghiaietto. Sebbene sia coltivata soprattutto per le sue incredibili foglie a forma di spada, come tutte le altre agavi qui illustrate, una volta giunta a maturità, produce un fiore alla sommità di una spiga alta fino a 5 m. Purtroppo, subito dopo la fioritura, l’esemplare muore.

Ma non c’è di che preoccuparsi: perché ciò avvenga sono necessari anche cento anni e nel frattempo molte altre piantine saranno cresciute, pronte a sostituire l’agave madre!

POSIZIONE

Nelle zone che godono di un clima invernale mite potete piantarle direttamente in terra. Scegliete una posizione riparata e in pieno sole, con terreno acido, ben drenato. Nelle aree fredde, coltivate le agavi in vaso e, nei mesi invernali, spostatele in posizione luminosa, al riparo dal gelo. Agave

PIANTAGIONE

Vangate bene la buca di piantagione e, se il terreno è pesante, aggiungete ghiaia o sabbia per migliorare il drenaggio. In vaso utilizzate terriccio speciale per cactacee o un miscuglio di tre parti di terra e una di sabbia.

CONCIMAZIONE

L’agave non necessita di concimazioni. Le piante coltivate in vaso durante lo sviluppo e con tempo secco richiedono solo qualche innaffiatura.

IL PRIMO ANNO

Abituate gradualmente la vostra agave al clima esterno. Di notte, fino a quando non sarà scongiurato i1 rischio di gelate, portate al riparo le piante in vaso e abbiate cura di coprire con un telo di tessuto non tessuto quelle cresciute in piena terra.

ASSOCIAZIONI CONSIGLIATE

AgaveNelle bordure le agavi stanno bene vicino ai fiori esotici (canna indica, fucsie e gazanie) e con piante dal fogliame particolare, quali il banano e le palme (Trachycarpus fortunei), che necessitano delle stesse temperature. Coltivate in un vaso a parte i gerani e le altre piante stagionali, per poterli innaffiare secondo necessità, senza bagnare l’agave.

CONSIGLI

Equilibrate la verticalità dell’agave coltivando alla sua base piccole piante tonde, quali Hebe pinguifolia Pagei, o tappezzanti come timo ed Echeveria.

Se vivete in una zona fredda e volete coltivare un’agave in una bordura, durante l’estate interrate la pianta lasciandola nel vaso, da nascondere con uno strato di ciottoli o ghiaia.

In inverno riportate il vaso al riparo. Così avrete un giardino esotico, senza mettere a rischio la pianta.