La posa può essere eseguita su qualsiasi tipo di pavimento, purché sia adeguatamente livellato e privo di crepe: se fosse necessario sarà opportuno provvedere anzitutto a sistemarlo.

Sarà bene verificare se le porte abbiano bisogno di essere piallate nella parte inferiore, per essere aperte e chiuse nonostante l’innalzamento del livello del pavimento in seguito alla posa della moquette.

Srotolare la moquette sulla superficie da rivestire, considerando che le strisce di moquette dovrebbero essere posate perpendicolarmente rispetto alla direzione prevalente dell’illuminazione, così che risultino meno visibili. Si potrà quindi tagliare la moquette lungo i bordi con un cutter molto affilato, lasciando ai margini una certa “abbondanza”.

Servendosi di un listello di legno, si potrà poi spianarla con cura, così da accertarsi del giusto accostamento lungo le pareti. Per fissarla dovrà essere impiegato un adesivo adatto alla qualità della moquette impiegata e si applicherà con una spatola dentata.

Curare con molta attenzione l’allineamento mentre si srotola la striscia, senza pressarla; dovrà essere pressata solamente dopo essersi accertati che aderisca ai bordi della zona da ricoprire.

Sarà opportuno anche porvi sopra una tavola di legno e battere su di essa con un mazzuolo, così da far aderire bene la copertura.

Eventualmente tagliate la moquette in eccesso ai bordi del pavimento e nel caso si debbano affiancare due bordi.

Provvedete a sovrapporli leggermente prima di praticare un’incisione longitudinale al centro della sovrapposizione, così che i bordi poi possano risultare del tutto combacianti. Il battiscopa potrà essere fissato quando siano trascorse almeno 5 ore dall’incollaggio.

Se per l’incollaggio preferite utilizzare del nastro biadesivo, stendetelo sul pavimento in modo da ottenere un reticolo.

Fatevi aderire la moquette battendola con un mazzuolo di legno.

VARIE TIPOLOGIE DI MOQUETTE

Esistono molteplici tipi di moquette, adatti agli ambienti più diversi e, dunque, è anzitutto essenziale valutare la scelta in base alle esigenze e ai gusti personali. In generale la moquette è costituita da un supporto (lattice di gomma, juta, materiale sintetico ecc.) nel quale vengono inseriti diversi tipi di filati, sia sintetici sia naturali, creando una sorta di sottile e resistente tappeto di grandi dimensioni. A seconda del tipo di trama e di finitura la moquette può essere più adatta ad ambienti ad alto pedonamento (agugliato) o a basso passaggio e maggiore comfort (bouclé, velour). Come il linoleum, viene commercializzata sia in rotoli che in quadrotti, anche autoadesivi.