Muratura piastrellare una parete

Nel piastrellare una parete si possono incontrare alcune difficoltà, ma seguendo qualche semplice accorgimento si potrà riuscire a portare a termine l’opera senza eccessivi intoppi. Sarà anzitutto opportuno accertarsi che la parete da piastrellare sia perfettamente liscia e, se fosse necessario, sarà bene provvedere ai necessari lavori di lisciatura.

Bisogna munirsi di un paio di listelli di legno perfettamente diritti, lunghi ciascuno 1 m, che andranno applicati alla parete in prossimità di un angolo, in modo che il loro bordo interno disti dalla superficie del pavimento e dall’angolo quanto la lunghezza di una piastrella più 3 mm, spazio, questo, da destinare alla fuga. Tali listelli dovranno essere inchiodati con dei chiodini di acciaio e posizionati in modo perpendicolare tra loro, così da formare un angolo retto e delimitare una superficie di 1 mq; su tale superficie potrà a quel punto essere applicata della colla per piastrelle, che si acquista in polvere e si prepara sciogliendola in acqua, seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.

L’applicazione potrà essere proficuamente effettuata con una spatola dentata, che consente di distribuire la colla in modo da evitare la formazione di bolle d’aria. Predisposta la colla, si potrà iniziare ad applicare le piastrelle partendo dall’angolo ed eventualmente servendosi degli appositi distanziatori a croce, preferibilmente in materiale plastico, che dovranno essere disposti tra una piastrella e l’altra, così da mantenere una regolare distanza tra le piastrelle.

Dopo aver applicato le piastrelle sulla superficie prevista, spostate i listelli e continuate nello stesso modo, applicando progressivamente la colla su una superficie di circa 1 mq di parete. Giunti in prossimità della parete opposta, dovrete fare i conti con la necessità di tagliare le piastrelle alla misura che vi servirà per completare d parete. Dovrete quindi marcare sulle piastrelle la linea di taglio e a questo proposito è consigliabile munirsi di un apposito tagliapiastrelle, m attrezzo che si può eventualmente anche prendere in affitto: una rotellina d’acciaio vi consentirà di incidere la superficie di ciascuna piastrella dopo aver misurato la larghezza desiderata e quindi un’apposita ganascia vi permetterà di procedere al taglio.

Dopo aver completato la posa in opera delle piastrelle sulla parete, è necessario preparare un impasto di colla per piastrelle o di cemento bianco e applicarlo con una spatola di gomma sulle commessure tra le piastrelle. Infine, mentre è in corso l’indurimento, si potrà passare con uno straccio bagnato sulla parete, così da eliminare i residui di colla e regolarizzare il riempimento delle fughe.