Tra tutte le operazioni di pulizia di superfici quella dei vetri e dei piani a specchio, risulta essere sicuramente uno dei più complessi e faticosi.
Come tutte le attività legate all‘igienizzazione delle superfici, gli utensili utilizzati nell’esecuzione delle attività possono determinare il successo o l’insuccesso della pulizia:
panni, velli e tergivetro, sono solo alcuni degli strumenti che rendono più efficace la pulizia dei vetri.

Altrettanto importante è la scelta del detergente: un ottimo detergente per la pulizia dei vetri, può evitare quegli odiosissimi aloni che spesso è possibile riscontrare sui vetri appena lavati.
C’è anche da sottolineare che proprio le superfici trasparenti, per natura intrinseca, risultano particolarmente delicate nelle operazioni di pulizia vista l’impossibilità di “nascondere” eventuali piccoli aloni
che inevitabilmente si possono creare.

I detergenti per pulizie di qualità garantiscono risultati sorprendenti, rendendo luminosi e perfettamente trasparenti vetri e superfici a specchio di qualsiasi tipo:
ma ciò che sicuramente va evidenziato nella scelta di un buon detergente per la pulizia di vetri è l’aggressività sulla pelle degli operatori di settore.

Molti detergenti infatti, risultano ad alto tasso di acidità, mettendo a serio rischio la salute degli operatori che li usano: i detergenti di nuova generazione invece
presentano un tasso di acidità molto basso ed a pH neutro rispettando in questo modo l’epidermide degli utilizzatori.

Un altro aspetto fondamentale da considerare nella individuazione dei migliori prodotti detergenti per vetri è la varietà dei formati: flaconi di tutte le misure, da quelle più contenute a formati più ampi per l’utilizzo industriale, si propongono sul mercato per soddisfare le diverse esigenze che gli operatori manifestano.