Legno massello

La definizione che fa riferimento al legno massello può essere quella di un legno genuino, puro, proveniente unicamente dal tronco. L’occhio esperto del FALEGNAME osservando longitudinalmente, cioè per il verso lungo delle fibre, il legno massello vuole che le classiche rigature naturali vadano da parte a parte, che siano continue e quasi identiche; l’osservazione trasversale invece, cioè dal lato corto delle fibre, offre la visuale degli "anelli di crescita" senza interruzioni, indipendentemente se il taglio effettuato per ricavare il pezzo è un taglio tangenziale e/o quarto.

Naturalmente la parte più interna del tronco (durame) è la migliore per produrre legno massello perchè quella più formata da tempo e dunque maggiormente stabile. In base alla provenienza dell’albero il legno massello assume un ulteriore valore perchè gli alberi si differenziano per essenze che possono produrre legni duri e legni dolci. Per individuare un legno duro il FALEGNAME può prevalentemente distinguere le seguenti piante: ciliegio, frassino, mogano, noce, olivo, palissandro, platano, quercia, teak. In relazione al tipo di lavoro e di prodotto finale che deve ottenere il FALEGNAME tra il legno massello di tipo duro può scegliere quelli più pregiati che sono: mogano, noce, teak, palissandro, ciliegio, olivo.

Il legno dolce invece si può attingere primariamente dagli alberi: abete, betulla, larice, douglasia.

Il FALEGNAME se è sufficientemente attrezzato può produrre il legno massello direttamente dal tronco attraverso la lavorazione del legno. Questa lavorazione si basa sull’esecuzione di tagli già determinati da regole fondamentali e successivamente sul procedimento di essiccazione che può essere effettuato tramite il metodo naturale o attraverso sistemi più celeri e cioè con l’essiccazione in forni. Nonostante questi rinomati procedimenti non tutti i legni massello, a motivo della loro diversa natura, possono garantire un prodotto finale di pregio, senza difetti, come un mobile o un pavimento. Il FALEGNAME a tal fine saprà scegliere la tipologia di legno massello (duro, duro pregiato e dolce) più adatto alle circostanze.