Vai al contenuto

Lavoro del falegname: Segare

La segatura è il processo di taglio del legno per ottenere una determinata forma o dimensione
Lavoro del falegname: Segare

Il lavoro del falegname richiede una vasta gamma di competenze e conoscenze per poter creare e riparare oggetti in legno. Una delle attività più comuni che un falegname deve saper svolgere è la segatura.

La segatura è il processo di taglio del legno per ottenere una determinata forma o dimensione. Ci sono diverse tecniche di segatura, tra cui il taglio a mano con un seghetto o una sega manuale, o il taglio con una sega elettrica.

Il taglio a mano con un seghetto o una sega manuale è utilizzato per tagliare pezzi di legno di piccole dimensioni o per rifinire i bordi di un pezzo di legno già tagliato. La sega manuale è composta da una lama affilata e una impugnatura ergonomica, mentre il seghetto è composto da una lama lunga e stretta con un’impugnatura a forma di “T”.

Il taglio con una sega elettrica è utilizzato per tagliare pezzi di legno di grandi dimensioni o per tagliare legno in modo preciso. Le seghe elettriche sono disponibili in diverse varianti, come seghe a nastro, seghe circolari e seghe a tavola.

La sega a nastro è utilizzata per tagliare pezzi di legno di grandi dimensioni e può tagliare legno fino a 12 pollici di spessore. La sega circolare è utilizzata per tagliare legno in modo preciso e può tagliare legno fino a 2 pollici di spessore. La sega a tavola è utilizzata per tagliare pezzi di legno di grandi dimensioni e può tagliare legno fino a 12 pollici di spessore.

In ogni caso, è importante che il falegname utilizzi la giusta tecnica di segatura per ottenere il risultato desiderato e per evitare incidenti. Inoltre, è sempre importante utilizzare attrezzi in buono stato e indossare la giusta protezione, come occhiali protettivi e guanti, per evitare lesioni.

In conclusione, la segatura è una delle attività più importanti per un falegname e richiede competenze, conoscenze e attrezzature adeguate per svolgerla in modo efficace e sicuro.

Segaccio

Il segaccio è un tipo di sega manuale utilizzata per tagliare legno di grosse dimensioni e di spessore maggiore rispetto ad una sega a mano normale. Il segaccio è composto da una lama lunga e larga con una impugnatura ergonomica e due maniglie per permettere una maggiore stabilità e potenza durante il taglio.

Segaccio, Sega a dorso, Sega a telaio, Gattuccio, La stradatura, Seghetto alternativo, Sega circolare
Segaccio, Sega a dorso, Sega a telaio, Gattuccio, La stradatura, Seghetto alternativo, Sega circolare

Il segaccio è utilizzato principalmente per tagliare tronchi d’albero, tavole di grandi dimensioni e legname da costruzione. La sua grande lama consente di tagliare legno con una sola passata e di tagliare legno di spessore maggiore rispetto ad altre seghe manuali.

Per utilizzare correttamente il segaccio, il falegname deve posizionare la lama lungo la linea di taglio e premere la lama verso il basso con entrambe le maniglie per effettuare il taglio. È importante utilizzare una tecnica di taglio corretta per evitare di inclinare la lama o di farla scivolare fuori dalla linea di taglio.

Il segaccio richiede una certa forza fisica poiché la lama è pesante e il taglio richiede una pressione significativa. Tuttavia, con la pratica, il falegname può diventare molto abile nell’utilizzo di questa sega e ottenere risultati eccellenti.

In generale, il segaccio è un’ottima scelta per falegnami che devono tagliare legno di grosse dimensioni e di spessore maggiore.

Sega a dorso

La sega a dorso è un tipo di sega manuale utilizzata per tagliare legno in modo preciso. È caratterizzata da una lama lunga e stretta con una impugnatura a forma di “T” e un dorso (una guida metallica) lungo la parte posteriore della lama. Il dorso serve a guidare la lama in modo preciso lungo la linea di taglio, permettendo al falegname di ottenere un taglio preciso e pulito.

La sega a dorso è utilizzata principalmente per tagliare legno di spessore medio-sottile e per tagliare legno in modo preciso. È ideale per tagliare tavole, listelli e assi in modo preciso e per effettuare tagli di precisione come scanalature e incastri. 

Il lavoro del falegname richiede una vasta gamma di competenze e conoscenze per poter creare e riparare oggetti in legno
Il lavoro del falegname richiede una vasta gamma di competenze e conoscenze per poter creare e riparare oggetti in legno

Per utilizzare correttamente la sega a dorso, il falegname deve posizionare la lama lungo la linea di taglio e premere la lama contro il dorso per guidarla lungo la linea di taglio.

La sega a dorso richiede un po’ più di esperienza rispetto ad altre seghe manuali poiché richiede una buona tecnica di taglio per ottenere un taglio preciso e pulito. Tuttavia, con la pratica, il falegname può diventare molto abile nell’utilizzo di questa sega e ottenere risultati eccellenti.

In generale, la sega a dorso è un’ottima scelta per falegnami che desiderano effettuare tagli precisi e puliti su legno di spessore medio-sottile.

Sega a telaio

La sega a telaio è un tipo di sega manuale utilizzata per tagliare legno di grosse dimensioni e di spessore maggiore rispetto ad altre seghe manuali. Il suo nome deriva dalla sua struttura, composta da una lama lunga e larga con un telaio in cui la lama è montata. Il telaio consente di fissare il pezzo di legno da tagliare e di mantenere la lama in posizione per effettuare il taglio.

La sega a telaio è utilizzata principalmente per tagliare tronchi d’albero, tavole di grandi dimensioni e legname da costruzione.

Ci sono diverse tecniche di segatura, tra cui il taglio a mano con un seghetto o una sega manuale, o il taglio con una sega elettrica
Ci sono diverse tecniche di segatura, tra cui il taglio a mano con un seghetto o una sega manuale, o il taglio con una sega elettrica

Per utilizzare correttamente la sega a telaio, il falegname deve fissare il pezzo di legno da tagliare nel telaio, posizionare la lama lungo la linea di taglio e utilizzare entrambe le mani per effettuare il taglio. È importante utilizzare una tecnica di taglio corretta per evitare di inclinare la lama o di farla scivolare fuori dalla linea di taglio.

La sega a telaio richiede una certa forza fisica poiché la lama è pesante e il taglio richiede una pressione significativa. Tuttavia, con la pratica, il falegname può diventare molto abile nell’utilizzo di questa sega e ottenere risultati eccellenti.

In generale, la sega a telaio è un’ottima scelta per falegnami che devono tagliare legno di grosse dimensioni e di spessore maggiore. È importante utilizzare la tecnica di taglio corretta, mantenere la lama affilata e utilizzare la giusta protezione per evitare lesioni.

Gattuccio

Il gattuccio è un attrezzo manuale utilizzato per tagliare legno di piccole dimensioni e di spessore medio-sottile, solitamente utilizzato per scolpire o intagliare il legno. È composto da una lama curva e affilata, montata su un’impugnatura ergonomica.

Il gattuccio può essere utilizzato per creare forme e dettagli precisi in pezzi di legno, come scolpire sculture o intagliare decorazioni su mobili
Il gattuccio può essere utilizzato per creare forme e dettagli precisi in pezzi di legno, come scolpire sculture o intagliare decorazioni su mobili

Il gattuccio può essere utilizzato per creare forme e dettagli precisi in pezzi di legno, come scolpire sculture o intagliare decorazioni su mobili e oggetti in legno. Può essere utilizzato per creare scanalature, incavi, intagli e altri dettagli precisi.

Per utilizzare correttamente il gattuccio, il falegname deve tenere l’impugnatura con una mano e posizionare la lama curva lungo la linea di taglio desiderata, premendo leggermente per effettuare il taglio.

Il gattuccio richiede una certa abilità e precisione poiché la lama curva può essere difficile da controllare e la forma dell’attrezzo rende difficile effettuare tagli rettilinei. Tuttavia, con la pratica, il falegname può diventare molto abile nell’utilizzo di questo attrezzo e ottenere risultati eccellenti.

In generale, il gattuccio è un’ottima scelta per falegnami che desiderano creare forme e dettagli precisi in pezzi di legno di piccole dimensioni e di spessore medio-sottile. 

La stradatura

La stradatura di una lama consiste nell’inclinare i denti della sega affinché la fessura, creata durante il taglio, le permetta di muoversi scorrevolmente. Una corretta stradatura impedisce alla lama di rovinarsi e, nel caso di quelle circolari, di produrre sul legno bruciature e sbavature.

Il taglio a mano con un seghetto o una sega manuale è utilizzato per tagliare pezzi di legno di piccole dimensioni
Il taglio a mano con un seghetto o una sega manuale è utilizzato per tagliare pezzi di legno di piccole dimensioni

Le seghe da falegnameria hanno aperture larghe per il taglio dei legni più teneri (pioppo, olmo, abete, pino e frassino) e serrate per i legni resistenti, compatti e poco fibrosi. Questa operazione si esegue, in modo preciso e rapido, grane all’uso di apposite pinze, dette stradaseghe.

Un registro di profondità consente di calibrare le ganasce della pinza per piegare i denti alla giusta altezza. Un apposito regolatore fissa il grado d’inclinazione desiderato. Un ciclo completo di stradatura si esegue ogni tre denti. Partendo dalla cima o dal fondo, inclina a destra il primo dente, lascia il secondo in posizione centrale, e piega il terzo verso sinistra.

Per dentature molto fini il ciclo può essere a due denti: uno a destra e uno a sinistra. L’operazione richiede attenzione e pazienza ma, una lama perfettamente stradata, lavora meglio e si mantiene più a lungo.

Seghetto alternativo

È uno strumento apprezzato per la facile maneggevolezza. La regolazione elettronica della velocità permette di tagliare spessori molto resistenti senza il rischio di bruciare le lame. Il meccanismo a biella trasforma il moto rotatorio del motore (meno potente che nelle seghe circolari) in un movimento alternativo (su/giù). Con il movimento ascendente la lama avanza, con quello discendente si sposta all’indietro, riducendo al minimo l’usura dei denti e pulendo, al tempo stesso, la strada.

Lavoro del falegname Segare
Lavoro del falegname Segare

Sebbene il piede di appoggio s’inclini fino a 45°, eseguire tagli obliqui e perpendicolari non e semplice come con la sega circolare. Mentre seghi fai riferimento alla guida laterale e controlla che la suola sia sempre appoggiata alla tavola. Per fare buchi o tagli interni inclina la sega in avanti, appoggiala sulla base, accendi il motore e abbassa lentamente l’utensile in modo che la lama riesca a penetrare nel legno.

Sega circolare

La lama della sega circolare è installata direttamente sull’albero motore e ruota velocemente consentendo tagli rapidi, profondi e rettilinei. La potenza del motore deve aumentare in proporzione al diametro della lama e consentire una forza sufficiente a vincere l’azione di leva. A una distanza di 2-3 mm dal tagliente, è installato il coltello divisore in metallo che serve a mantenere aperto il taglio eseguito.

La lama della sega circolare è installata direttamente sull'albero motore e ruota velocemente consentendo tagli rapidi, profondi e rettilinei
La lama della sega circolare è installata direttamente sull’albero motore e ruota velocemente consentendo tagli rapidi, profondi e rettilinei

Sulla slitta di appoggio si trovano le regolazioni della profondità dei tagli longitudinali e quella laterale per i tagli obliqui (fino a 45°, ma a lama inclinata la profondità di taglio risulta ridotta). Installa l’apposito aspiratore per la segatura e poni il carter di protezione davanti alla lama, quando non è in azione. Le flange di bloccaggio ai lati agiscono da frizione: anche se si blocca la lama, può ancora scivolare, evitando così danni al motore. Prima di iniziare il taglio, predisponi le guide di appoggio e prepara delle assicelle “spingipezzo” che ti aiutino a far avanzare le tavole.

Lo spessore degli elementi da segare non deve essere superiore alla profondità della lama. Ricorda che i dischi delle seghe circolari ruotano verso l’alto. I danni alle fibre sono quindi localizzati sulla faccia superiore dei pezzi in lavorazione: tieni quindi rivolta verso il basso la parte che deve risultare perfetta.

Indice: Lavoro del falegname: Segare
Richiedi un Preventivo Gratuito

Correlato a: Lavoro del falegname: Segare

Acero di monte

L’Acero di Monte è un albero di seconda grandezza, alto sino 25 (40) m, il

Caratteristiche, Utilizzi e Cura di una Pianta Ornamentale Eccezionale
Pianta di Stipa

Il continuo ondeggiare di questa gigantesca graminacea che fruscia nella brezza è più rilassante di

Pianta di Rudbekia
Pianta di Rudbekia

Pianta di Rudbeckia: Il Fascino Solare nei Giardini La Rudbeckia, comunemente conosciuta come coneflower o

Carrelli di Servizio per le pulizie industriali
Carrelli di servizio

Imprendo Servizi da anni opera nel settore delle pulizie professionali, proponendo ai clienti molte soluzioni

Trattamenti Parquet

Le Procuratie Vecchie costituiscono il lato lungo di piazza S. Marco, dalla parte della torre

eMail
Chiama