GENERATORE DI VAPORE

Perché usare il generatore di vapore per la pulizia della casa

Nonostante ci si sforzi, con detersivi e panni di ultimi generazione, per avere una pulizia profonda ed efficace, questa non si otterrà mai senza l’uso di strumenti adatti ed efficaci, che rendano questo tipo di lavoro veloce, efficace ed affidabile. Un generatore di vapore per la pulizia della casa si può rivelare un ottimo investimento se si vuole effettuare una pulizia profonda. Questo elettrodomestico ha molti vantaggi, quello di pulire solo con il vapore generato dall’acqua calda, quello di abolire l’uso di detersivi nocivi all’ambiente e quello di avere un risparmio economico non indifferente.

Il generatore di vapore non solo pulisce, ma sanifica anche gli ambienti della casa, può essere usato per la pulizia delle pareti verticali, per i pavimenti o il bagno, perché garantisce un totale abbattimento di germi e batteri ed è quindi indispensabile soprattutto per la pulizia dei sanitari.

Il generatore di vapore per la pulizia si basa su tre caratteristiche fisiche: acqua, temperatura e pressione, che combinate insieme permettono di eliminare la polvere, il grasso e lo sporco da ogni angolo della casa. Il vapore è composto da molecole di acqua che a contatto con le molecole dello sporco si legano e cominciano a scioglierlo. Il vapore poi fuoriesce ad una temperatura tale da sciogliere lo sporco ed il grasso e distruggere i batteri, inoltre, con la pressione, lo sporco viene staccato dalle superfici e basterà rimuoverlo con un panno.

Il vapore prodotto non bagna le superfici che andremo a pulire, perché non forma condensa in quanto è a secco, cioè si asciuga immediatamente. Tutto questo avviene perché il vapore è ad alta temperatura ed ha una pressione elevata che pulisce le superfici ma non le lascia bagnate. A seconda della grandezza della casa da pulire si sceglierà un generatore di vapore più o meno grande.

Per un’ abitazione di una sessantina di metri quadri basterà un generatore di vapore per la pulizia dalle dimensioni non molto grandi, con una caldaia che può contenere circa un litro d’acqua e che trasformata in vapore, sarà perfetta per pulire tutta la casa. Se poi l’ambiente è molto vasto, si può optare per un generatore di vapore semiprofessionale che può contenere fino a 1,5 litri di acqua, ottenendo parecchio vapore per poter effettuare senza problemi, tutta la pulizia e la sanificazione della casa.

Come funziona un generatore di vapore per la pulizia

Il vapore dà ottimi risultati per la pulizia dei pavimenti, sia quelli in cotto che quelli in legno, sia su tappeti e moquette. Inoltre, permette di pulire anche le fughe tra le mattonelle e persino sul piano cottura è efficace, in quanto scioglie l’unto ed il grasso. Il getto di vapore riesce a sciogliere il grasso e a mandare via la polvere con il solo getto del vapore. Si possono anche pulire i tessuti, come quelli del divano o delle tende, che ne usciranno ravvivati.

Ci sono vari modelli di generatore di vapore per la pulizia, molti di questi sono dotati di accessori extra, come beccucci e spazzole per poter assicurare una pulizia profonda ed arrivare negli angoli più difficili da raggiungere. E’ possibile anche mettere delle essenze di oli profumati per deodorare e dare un bel profumo di fresco alla stanza che si vuole pulire.

I generatori di vapore per la pulizia sono proposti in commercio dalle migliori case di elettrodomestici, ci sono quelli con il serbatoio, dotati di una pratica maniglia e delle ruote per trasportarlo facilmente da un posto all’altro della casa, hanno anche l’erogatore di vapore estraibile, perfetto per pulire anche in verticale. Oppure, ci sono quelli con la spazzola per pulire molto maneggevole, proprio con il design simile a quello della scopa elettrica.

Tutti gli erogatori di vapore sono molto pratici e maneggevoli, perché devono pulire anche le superfici verticali, come le mattonelle, le tende o il box doccia. Alcuni di questi generatori di vapore per la pulizia permettono di modulare l’erogazione del vapore a seconda che il pavimento da trattare sia in legno, ceramica o pietra.

Per chi poi volesse solo lavare i pavimenti con il vapore, in commercio ci sono tantissimi modelli di generatori di vapore realizzati come le scope elettriche, che però permettono una pulizia accurata dei pavimenti e sono anche dotati di panni in microfibra che possono essere lavati in lavatrice senza problema, tornando come nuovi.

I vari tipi di generatore di vapore per la pulizia

Il generatore di vapore per la pulizia della casa è di due tipi, con caldaia in pressione o con ricarica automatica dell’acqua. Grazie alla presenza di un serbatoio, l’acqua riscaldata arriva in queste caldaie alla temperatura di 120-150 C° e si trasforma in vapore capace di vincere lo sporco. I modelli compatti dei generatori di vapore sono quelli più pratici, perché possono essere portati anche a tracolla e quindi sono poco ingombranti. In questi generatori di vapore, il serbatoio si riempie con l’acqua del rubinetto e si riscalda in pochissimi minuti, non c’è pressione e possono essere ricaricati di continuo senza aspettare che si raffreddino.

Ogni generatore di vapore possiede una vasta gamma di accessori, che permette di raggiungere posti altrimenti irraggiungibili e assicura in questo modo una pulizia profonda. Questi hanno anche un’ apposita bocchetta che permette di regolare il flusso del vapore. Inoltre, tutti i serbatoi dei generatori di vapore sono estraibili, per rendere più facili le operazioni di riempimento e svuotamento dell’acqua. La testa, invece, è ultrasottile e snodabile e permette di raggiungere e pulire i posti più in alti o irraggiungibili.

Se si vuole fare una pulizia della casa sicura, duratura ed anche ecologica, il generatore di vapore per la pulizia è l’unico che la garantisce.