Nella maggior parte dei condomini l’area condominiale è costituita dalle scale che uniscono i vari appartamenti. Pertanto, pulizia condominiale significa soprattutto pulizia delle scale.

Il procedimento per la pulizia delle scale dipende essenzialmente dal tipo di pavimento. La pulizia delle scale richiede prodotti diversi a seconda della pavimentazione.

Ma non basta seguire le regole tecniche come la scelta di prodotti e attrezzi, bisogna saper trattare i punti critici della pulizia delle scale

L’operatore deve essere particolarmente attento nella pulizia anche dei punti bui: pianerottoli senza finestra o sottoscale. 

Un altro punto debole della pulizia delle scale sono le ringhiere che possono facilmente essere dimenticate. Eppure una ringhiera sporca viene notata subito dai condomini. Bisogna anche porre in evidenza il fatto che spazzando le scale le ringhiere del piano inferiore vengono impolverate e quindi la loro pulizia è strettamente legata alla pulizia delle scale.

Anche le finestre dei pianerottoli fanno parte della pulizia scale!

Quindi ricapitoliamo, usando i prodotti adeguati per il tipo di scala, lavando ogni metro quadro del pavimento, non dimenticando gli angoli bui, il sottoscala e pulendo anche le ringhiere e le finestre, si ottengo ottimi risultati e si riesce ad accontentare i condomini venendo incontro alle loro esigenze di pulizia scale.