Zanzare

Si possono udire quando arrivano; assomigliano a bombardieri nel corso di una missione disperata. I loro attacchi proditorii alcune volte sono così buoni quando arrivano e vanno via prima che si capisce di essere stati attaccati. Ma le punture che si lasciano dietro ti ricorderanno per molti giorni che hanno assolto al loro compito: estraendo il sangue in modo da completare il loro ciclo riproduttivo.

L’ATTERRAGGIO DEI BOMBARDIERI

Ci sono diverse strategie per mettere in fuga le zanzare e prevenire il loro attacco. C’è un alto numero di prodotti commerciali disponibili a questo scopo che possono essere abbastanza efficaci, quando sono usati propriamente. In aggiunta, le candele di citronella possono fornire una protezione contro le zanzare, ma solo per una distanza limitata intorno alla candela. Il problema è che nono si può portare una candela in qualsiasi luogo si va.

I gerani di citronella piantati intorno al proprio orto possono essere un aiuto a tenere lontane le zanzare, ma nelle zone in cui c’è una grossa infestazione i gerani da solo non possono essere abbastanza. Per una protezione dentro casa contro le zanzare, provare a fare crescere i gerani dentro casa – oppure anche portarne dentro un mazzo da fuori. Molte altre piante ed erbe sono conosciute per avere un’azione repellente contro le zanzare. Alcune piante, come gli eucalipti, la menta, ed il rosmarino, non solo danno una protezione contro le zanzare, ma anche dalle pulci, le zecche, ed i moscerini.

Un aiuto per bloccare il prurito provocato dalla puntura di una zanzara, mischiare un uguale impasto di bicarbonato di sodio ed acqua ed applicarlo sulla puntura.

Vedi anche  Bombice dispari

Strofinare le erbe direttamente sopra la pelle procura la protezione migliore. Cominciare a coltivare un giardino semplice e lasciare che faccia il proprio dovere per due volte – le erbe che vanno bene in cucina, nel momento in cui vengono piantate all’intero di cestelli pendenti vicino alle porte ed alle finestre, aiuta a tenere le zanzare fastidiose fuori della propria casa. Alcune buone scelte oltre a quella menzionata sono il basilico, la lavanda, la salvia, ed il timo.

La gambusia (Gambusia affinis), la quale mangia le larve delle zanzare, può essere aggiunta agli stagni per tenere sotto controllo il numero di zanzare. In alcune zone si può ottenere il pesce dal proprio ministero per l’agricoltura di zona.

TI VOGLIONO SUCCHIARE IL SANGUE

Solo le punture della zanzara femmina servono a succhiare il sangue alle vittime, in modo da completare il proprio ciclo vitale e deporre le uova. È nel punto dove la zanzara colpisce la propria vittima che diventa un vero problema per gli esseri umani, in quanto la sua saliva può portare molte malattie pericolose, compresa la malaria, la dengue, e la filariasi, solo per nominarne un po’. Fortunatamente, ci sono poche malattie portate dalle zanzare, secondo quanto riportato negli Stati Uniti ogni anno.

Le zanzare hanno bisogno dell’acqua come posto dove depositare le uova, così basta drenare l’acqua da qualsiasi posto dove è stagnante, da ogni posto dove si trova intorno al proprio recinto, ma ci vorrà molto tempo per ridurre la popolazione di zanzare. (Un vecchio vaso per i fiori pieno di acqua che si è dimenticato può essere un perfetto habitat per centinaia di larve della zanzara.) Alcune persone cha hanno dei laghetti artificiali come ornamento, devono sperare di far galleggiare un sottile strato di olio minerale sulla superficie del laghetto per tenere lontane le zanzare. Questo funziona tagliando l’ossigeno al canale per la respirazione delle larve, uccidendole. Prima di usare questo sistema, assicurarsi che questo non faccia male ai pesci.

Vedi anche  Città e topi