Corbezzolo

Corbezzolo

Il Corbezzolo è un piccolo albero, alto sino a 5 (12) m, o arbusto, sempreverde, a rami eretti é corteccia bruna rugosa, desquamantesi con l’età in sottili placche. Foglie alterne, semplici, brevemente picciolate (meno di 1 cm), obovate o ovato-lanceolate (49 x 2-4 cm), lungamente attenuate alla base, crenato-seghettate ai margini, acute, di colore verde intenso, glabre e translucide di sopra, più pallide di sotto.

Corbezzolo

Fiori ermafroditi, in racemi penduli e glabri; calice piccolo diviso in 5 lacinie verdi a margine biancastro; corolla bianca o rosea, fatta a urceolo un po’ strozzato alla fauce che è pelosa, divisa al margine in 5 denti riflessi; stami 10 con antere rossicce; carpello a ovario supero con uno stilo cilindrico e stigma lobato di colore verde-scuro.

Il frutto del Corbezzolo è una bacca sferica (1-2 cm in diametro), verrucosa, di colore rosso-vivo a maturità, a polpa gialla e succosa, di sapore dolce. Fiorisce lungamente da ottobre a marzo e anche oltre e matura i frutti nell’autunno.

Il Corbezzolo è specie mediterranea, con vasto areale che va dalla Penisola Iberica e dall’Africa minore sino al Mar Nero, ma con prevalente gravitazione nel bacino mediterraneo occidentale; in Italia si trova in tutta la penisola e nelle isole e si spinge verso settentrione sino ai Colli Euganei.

Corbezzolo

Specie termofila e mediamente lucivaga, è un elemento caratteristico della macchia mediterranea (orizzonte delle sclerofille sempreverdi) ove costituisce complessi puri (macchia a Corbezzolo) o vive in consorzio con altri elementi termofili, così nelle macchie ad Alloro, a Mirto e Lentisco, a Leccio e Sughera.

In selvicoltura il Corbezzolo ha un’importanza modesta, ma si coltiva spesso per rivestire e abbellire scarpate stradali e come specie ornamentale in parchi e giardini. Il legno, ad alburno giallo-rosato e durame rosso-bruno, è duro e si usa per farne pali e per minuti lavori di artigianato.

Come combustibile fornisce un ottimo carbone. I frutti sono eduli. Al genere Arbutus sono ascritte 20 specie, alcune anche mediterranee, la maggior parte nordamericane.