Agaricus campestris

Agaricu CampestrisCappello largo fino a 6-8 cm, carnosetto, emisferico poi pianeggiante, minutamente fibrillato-squamuloso, a volte sericeo e lucente; bianco con sfumature gialline o bruno-rossicce; margine involuto in gioventù, sovente appendicolato negli esemplari maturi.

Lamelle fitte, libere, di un bel rosa vivace, infine bruno-nerastre.

Gambo alto 4-6 cm, di solito piuttosto corto, cilindrico con base attenuata, sodo poi cedevole; finemente granuloso, biancastro; apice liscio, a volte sfumato di rosa; anello bianco a gonnellino, per lo più inconsistente e indistinto a maturità.

Carne bianca appena virante al rosa.

Odore e sapore grati.

Reazione ‘incrociata’ negativa.

Spore ovate, lisce: 7-9 x 4-6 µm, bruno-cioccolato in massa.

Habitat per lo più gregario in luoghi erbosi e concimati, pascoli, giardini, orti e parchi; primavera-autunno; molto comune.

Commestibile.

Confondibile con Agaricus pseudopratensis, sospetto.