PIANTE CARNIVORE

INFORMAZIONI GENERALI

Le piante carnivore non dovrebbero essere usate per tenere bassa la popolazione degli insetti nel proprio giardino oppure intorno alla casa o alla stalla. Esse richiedono molte cure affettuose e parecchia acqua. Mentre alcune cattureranno le mosche domestiche esse, non hanno abbastanza appetito da fare un grosso lavoro. Esse mangeranno le mosche, le tarme, le farfalle e molti piccoli insetti attirandoli con una sostanza zuccherina. Sono denominate piante carnivore, quelle piante che sono capaci di attirare, catturare ed uccidere qualsiasi forma di vita. Esse hanno anche la capacità di digerire ed assorbire le sostanze nutritive.

CIMICI DEGUSTATRICI DELLA PAINTA DISCRIMINANTE

I propri animali ed i bambini piccoli sono al sicuro, le piante sono innocue verso le persone e gli animali domestici e producono soltanto un enzima digestivo molto debole. Questi enzimi non sono gli acidi che noi sappiamo essere all’interno dello stomaco umano e sono solo degli enzimi deboli che digeriranno i liquidi di piccoli insetti con il tessuto morbido. Molte di quelle piante utilizzano dei batteri per fare il lavoro di scomporre le cimici in modo da fare una “zuppa di cimice” per potere utilizzare le sostanze nutritive. Mentre altre aspettano che il pasto a base di cimice imputridisca e poi ne assorbono le molecole di cibo.

Le cimici assassine adorano la sostanza dolce espulsa dalle piante carnivore e ne mangeranno la sostanza senza essere infastidite dalle piante e lasciare un cumulo d’escrementi che le piante consumano.

La pianta carnivora più grande è la Nepenthes, che saltuariamente potrebbe catturare una piccola rana e possiede delle piante rampicanti che si stenderanno lungo 10-20 piedi dalla base della pianta.

LE PIANTE CARNIVORE PIÙ COMUNI CHE SI POSSONO TROVAR NEGLI STATI UNITI

OTRICOLARIA (Utricularia)

Ne esistono 20 tipi in tutto il mondo e si possono trovare in tutti gli stati, persino le Hawaii, dove è considerata un’erbaccia non nativa. Moltissime si possono trovare in Florida e nel New Jersey. Essa viva sia sopra che sott’acqua. Ogni pianta sviluppa un certo numero di pericarpi turgidi, che sono la bocca della pianta.

Quando una cimice sbatte contro dei lunghi capelli simili ad organismi, un trabocchetto cattura la cimice ed esse sono risucchiate all’interno, quando si è formato un vuoto. La trappola si chiude in un trentesimo di secondo e la pianta digerisce la cimice.

PINGUICOLA (Pinguicula)

Queste piante si trovano soltanto nei 48 stati a sud e ce ne sono solo 8 specie, la pianta ha le foglie simili alla pianta del carciofo. Le foglie hanno delle piccole ghiandole che catturano minuscoli insetti come i moscerini ed hanno ed hanno anche delle limitate capacità di movimento. I fiori sono molto simili alla violetta, ma non c’è nessuna relazione con tale pianta. La pianta cresce principalmente in Messico sopra gli alberi.

PIANTA DI SARRACENIA (Darlingtonia & Sarracenia)

Tutti i tipi di Darlingtonia si trovano sulla lontana costa ovest e solitamente in California e nell’Oregon ed è localizzata vicino alle serpeggianti masse rocciose affioranti. Il genere Sarraceniasi trova nella parte sudorientale degli Stati Uniti con la più stesa popolazione di questa pianta intorno alla città di Mobile, in Alabama e sono piante campanulate.

La pianta di Sarracenia secerne una certa quantità di sostanze chimiche per attirare e digerire la propria preda. Altre usano un insetto narcotico, agenti bagnanti e sostanze dolci per attirare la cimice e poi usare l’azione batterica per digerirla. Questa pianta eliminerà una certa quantità d’insetti, ma non differenzierà tra cimici buone e cattive.

DROSERA (Drosera)

Queste piante sono diffuse in tutto il mondo con solo sette specie trovate negli Stati Uniti. La pianta ha delle foglie lunghe simili a fruste coperte con dei tentacoli vischiosi corti che contengono una sostanza adesiva, la quale permette alla pianta di tenere la cimice come preda. La preda è coperta con uno strato di mucosa e più essa combatte, più rimane intrappolata ed alla fine annega nello strato di mucosa. In alcune specie tutta la foglia cinge la cimice.

DIONEA (Dionaea)

Si trova solo in aree specifiche della Carolina del Sud e del Nord con le colonie presenti nella Carolina del Sud quasi sparite. L’attività dell’essere umano ha eliminato quasi tutte queste specie negli Stati Uniti. La pianta cattura gli insetti attirandoli con il nettare verso le foglie bilobate, che a quel punto si chiudono all’improvviso intrappolando la cimice. Le piante sono verdi con delle parti rosse all’interno delle superfici delle foglie.