TENEBRIONIDE (NOTO ANCHE COME CIMICE PUZZOLENTE)

Cosa sono quei grossi coleotteri neri che alcune persone chiamano nunzi della morte? Stanno mangiando il mio giardino? Con la loro dimensione, potrebbero provocare molti danni.

SCHIFOSI ANIMALI SAPROFAGI

I tenebrionidi dovrebbero avere commesso l’ultimo insulto, quando all’inizio loro sollevarono i loro sederi in direzione dei minacciosi esseri umani e scaricarono un fluido nero con un odore molto sgradevole. Da allora sono state soprannominate con quel disgustoso nome di cimici puzzolenti.

Molte delle 1500 specie di tenebrionidi che vivono nell’America del Nord, si nutrono sia di piante, funghi, o animali saprofagi (sopra legno marcio oppure animali morti). Per la maggior parte, le grosse blatte nere che si vedono sono animali saprofagi che nutrono di materia in decomposizione. Sono molto comuni sotto le pietre, bidoni della spazzatura, e corteccia persa. La blatta di solito non procura nessun danno ai giardini, ma al contrario sta cercando un rifugio e del materiale morto nel giardino. In ogni caso, qualche specie più piccola è stata conosciuta per essere diventata un insetto infestante per la pianta. I giardini ordinati di solito hanno un esiguo numero di tenebrionidi.

Nelle regioni aride, il tenebrionide ha lasciato il posto al carabine oppure alla blatta di terra, che vive cacciando e catturando molti insetti nocivi. In questo caso, il tenebrionide può essere molto benefico.

La larva del tenebrionide è quotato commercialmente molto – sono le larve di tignola della farina che usiamo come esca per i pesci e cibo per uccelli integrativo.

I tenebrionidi non hanno ali, ed il loro unico meccanismo di difesa è il maleodorante fluido che emettono. Ma alcune specie di tenebrionide solevano i propri addomi per un motivo diverso. Nel deserto, dove l’acqua è scarsa, un tenebrionide punterà il suo addome sollevato verso una nebbia imminente. Le goccioline di nebbia si condensano sull’addome del tenebrionide, e quando ce ne sono abbastanza si fondono per formare una goccia d’acqua, correrà giù lungo l’addome, direttamente per entrare nella bocca del tenebrionide!