Pranzare con amici e famigliari ci da molto piacere, ma ce lo darebbe molto di più il potersi vantare  di avere realizzato gli oggetti per la tavola! Questa lezione prevede la creazione di due oggetti per la tavola: portauova in legno di quercia, sfruttabili anche come portatovaglioli, e sottopiatti a forma di cuore in compensato con la rastrelliera. I modelli proposti sono moderni e colorati, e il colore vivace  li rende attraenti anche per i bambini.

Il lavoro che proponiamo è facile: si comincia praticando che grossi fori con il trapano e modellare il compensato con il seghetto a lama vibrante. Poi si procede con la verniciatura che deve essere eseguita con estrema precisione. Quando il progetto sarà oltre ad essere utili oggetti per la tavola sicuramente  i vostri bambini li useranno anche per giocare con i cuori o i dadoni creati.

Utensili fondamentali per il progetto

Banco da lavoro con morsa e fermo, compasso, trapano verticale da banco o trapano elettrico, punta Forstner da 45 mm, matita, riga, squadra, morsetti, tampone per carteggiare, pennelli da 10 e 25 mm, forbici, seghetto a lama vibrante, fresatrice verticale e relativo banco, fresa curva da 5 mm, punte elicoidali da 5 e 8 mm, punta guida per svasare, martello.

ALTRI ARNESI UTILI

Avvitatore a batteria, levigatrice elettrica, compasso a punte fisse, punta a tracciare

Per realizzare questo portauovo/portatovagliolo si deve usare  un blocco di legno privo di fessure o scheggiature

Lista dei pezzi:

  • 6 pezzi di quercia 65 x 65 x 50 mm (portauova)
  • 1 pezzo di compensato 260 x 250 x 12 mm (cuore posteriore della rastrelliera)
  • 1 pezzo di compensato 220 x 210 x 12 mm (cuore anteriore della rastrelliera)
  • 6 pezzi di compensato 220 x 210 x 6 mm (sottopiatti a forma di cuore)

 

Materiali:

  • legno di quercia e compensato
  • carta vetrata grana 80 e carta abrasiva grana 120
  • colore acrilico: quattro colori intonati
  • vernice a spirito trasparente lucida
  • carta e cartoncino sottile
  • 8 spine di legno 2 x 70 mm
  • colla vinilica
  • smalto lucido: rosso brillante
  • acquaragia minerale per pulire i pennelli

Disegno1 - Costruire oggetti per la tavola         Disegno2 - Costruire oggetti per la tavola

La rastrelliera è predisposta per sei sottopiatti, ma potrete aumentare le dimensioni Utilizzate la sagoma riportata qui a lato per disegnare il cuore facendo le debite proporzioni (un quadretto = 10 mm)

PORTAUOVA/PORTATOVAGLIOLI

  • Prendere i blocchetti di legno di quercia preparati senza incrinature. Disegnate su entrambi i lati delle diagonali incrociate   per stabilire il  centro (fig. 1).
  • Usare i morsetti per fermare il pezzo di legno. Usare la punta Forstner da 45 mm nel trapano verticale da banco. Di morsetti ne servono uno per bloccarlo, un altro per tenere premuta la parte da scartare sul piano e un terzo per tenere il primo morsetto. Fate un foro dello  spessore di 50  mm (fig. 2).  Ma  mano che si trapana pulire  degli scarti per evitare che il trapano si riscaldi.
  • Ora organizziamoci per la verniciatura. Con la carta vetrata levigate le superfici per ottenere una finitura liscia e procedere per tutti i lati. Ora prendere una zona pulita e priva di polvere per la verniciatura. Un blocchetto alla volta col pennello applicate i colori acrilici, pittu­rando e alternando un lato di rosso, un altro di blu e cosi via (fig. 3) fino a terminare tutti i lati. A colo­re completamente asciutto procediamo con la certeggiatura. Con la carta vetra­ta a grana finissima carteggiate delicatamente le fibre di legno sollevate ed ora come finitura passate sulle super­fici una mano di vernice trasparente lucida.

CUORI COME SOTTOPIATTI

  • Cominciando con la carta disegniamo i due cuori, quindi trasferiteli sul cartoncino. Usate la sagoma in cartoncino E con la matita disegnare le forme sul compensato (fig. 4).
  • Tagliate in totale otto cuori con il seghetto a lama vibrante. Due dal compensato di 12 mm e sei da quello di 6 mm. Tagliate la prima metà del cuore dalla fenditura di separazione fino alla punta, quindi l’altra meta (fig. 5). Segate a un ritmo costante  e tranquillo, tenendovi oltre la parte di legno da scartare (linea tracciata).
  • Collegate la fresatrice verticale al banco e montate la fresa curva. Disponete i pannelli a faccia in giù e sagomate i bordi Lavorate entram­bi i lati dei due cuori the formano la rastrelliera. Cerchiamo di realizzare curve precise (fig. 6).
  • Segnate la posizione delle spine sui cuori della rastrelliera. Praticate un paio di fori nel cuore anteriore con una punta elicoidale da 8 mm. Tenete assieme i due cuori con un pezzo di spina e praticate gli altri fori (fig. 7). Fate i due fori per appendere la rastrelliera con una punta da 5 mm e finite con la punta guida per svasare.
  • Con la carta vetrata livelliamo e modelliamo le due spine da 70 mm. Mettete i due cuori (anteriore e posteriore) sulle spine e incollateli. Usate il martello e fate in modo che il lato anteriore faccia sporgere la sua estremità, i due pezzi si trovino a 38 mm, (fig. 8), quindi pulite i residui di colla.
  • Preparatevi per la verniciatu­ra pulendo accuratamente dalla polvere e dai residui di legno. Passate sulle superfici un paio di mani di smalto lucido rosso (fig. 9). Una volta essiccato, passate sulle superfici la carta vetrata finissima e stendete una mano di vernice trasparente. Ripetere l’operazione un paio di volte.