La tubazione idrica è la parte "attiva" dell’impianto idraulico, cioè la diramazione delle tubazioni che l’IDRAULICO realizza per distribuire l’acqua all’interno della casa in tutti i punti che si desidera avere una erogazione (sanitari del bagno, cucina, lavanderia, terrazza, giardino etc.) sia essa di acqua fredda sia di acqua calda. La distribuzione internamente ad una abitazione è eseguita sotto traccia alle pareti o a pavimento. Se il punto di erogazione dell’acqua che si desidera è solo fredda la tubazione idrica è unica, proviene direttamente o quasi dal contatore, se si desidera avere doppia erogazione (acqua calda e acqua fredda) la tubazione idrica è doppia, una (la fredda) proviene direttamente o quasi dal contatore, l’altra (la calda) dalla caldaia o dallo scaldabagno elettrico.

Grazie al progresso tecnologico degli ultimi anni la tubazione idrica può essere realizzata dall’IDRAULICO con materiali molto versatili e resistenti nel tempo a differenza delle vecchie tubazioni eseguite in ferro zincato soggette a corrosioni di vario tipo(calcare interno e ruggine esterna). Le tubazioni più comuni sono:

  • Tubazione idrica in rame [Cu]: la tubazione in rame è rinomata per la sua capacità di sopportare il surriscaldamento, resiste alla corrosione ed alle pressioni elevate. Può essere usata per la rete idrica e per l’impianto di riscaldamento. Per l’assemblaggio e le curvature delle tubazioni di rame ci vuole esperienza, l’IDRAULICO effettua l’istallazione tramite saldatura o giunzione con raccordi metallici di ottone o acciaio.   
  • Tubazione idrica in polipropilene [PP]: è costituita da una plastica molto caratteristica che ha svariati campi di impiego. E’ molto resistente al calore ed all’usura, i tubi sono a barre dritte, l’IDRAULICO le assembla facilmente con gli altri "pezzi speciali" (raccordi, prolunghe, curve, Tee) tramite saldature che si effettuano con una attrezzatura elettrica (polifusore).
  • Tubazione idrica in multistrato [PEX – Al – PEX]: è realizzato da un tubo a più strati (rivestimento interno ed esterno in PE-X detto comunemente di polietilene reticolato ad elevata densità) e struttura centrale (anima di alluminio). Questo prodotto può essere usato dall’IDRAULICO per l’impianto idrico e per l’impianto di riscaldamento. Molto robusto ma leggero, è resistente a tutti gli "agenti" corrosivi, è commerciabile a verghe o in rotoli di tubo flessibile continuo, può essere lavorato e sagomato manualmente ed a freddo. E’ corredato di raccordi che possono essere assemblati con sistema a pressare (prevede l’uso di pinze speciali di cui l’IDRAULICO e munito) oppure con sistema a vite (basta l’uso di due chiavi di giusto diametro o a "pappagallo").    

Quali sono i problemi derivanti dalla tubazione della rete idrica?

L’acqua che passa nella tubazione idrica contiene dei sali minerali naturali (calcio e magnesio) variabili per quantità nell’acqua stessa da luogo a luogo, caratterizzandone la sua "durezza".

Il trascorrere del tempo, la produzione dell’acqua calda sanitaria e la presenza di anidrite carbonica esistente nell’acqua, sviluppano all’interno della tubazione idrica il calcare (carbonato di calcio). L’effetto del calcare, che non si scioglie, è quello di provocare delle incrostazioni che si inspessiscono sempre di più.

A sua volta l’incrostazione ricca di anidrite carbonica attiva la sua proprietà di corrosione. Il calcare si deposita all’interno di tutte le tubazioni, attacca particolarmente le tubazioni con superficie interna meno liscia (tubi Mannesman "ferro zincato") ma in minor quantità la tubazione idrica realizzata in rame, polipropilene, multistrato.

A seguito delle incrostazioni si verifica una riduzione di passaggio della quantità di acqua nella tubazione a causa del restringimento della sezione interna (perdita di carico). Inoltre le incrostazioni riducono anche l’efficacia di tutti gli apparati elettrici che producono acqua calda (resistenza dello scaldabagno elettrico, lavatrice, lavastoviglie, caldaia termoidraulica) con seguente aumento del consumo energetico (elettricità e/o gas).

A causa dei traumi già citati, la tubazione idrica può subire delle rotture e pertanto si deve provvedere, tramite l’intervento dell’IDRAULICO alla sostituzione parziale o totale della stessa.

Quando si realizza la tubazione idrica, per ridurre i problemi causati dal calcare si può chiedere all’IDRAULICO di montare un addolcitore d’acqua potabile.