Ci occupiamo della rimozione di graffiti e della protezione delle facciate degli stabili, monumenti, ecc. 

L’insensato imbruttimento di stazioni ferroviarie, treni, monumenti, palazzi, ponti e tanti altri oggetti è un problema non solo estetico, ma soprattutto economico.

Questo significa costi alti per chi ha in carico il mantenimento della proprietà pubblica o privata.

La questione è ancora più grave se si tratta di indicazioni stradali, dove il cittadino stesso è messo a rischio di non poter più leggere taluni avvertimenti.

Tra i metodi per la rimozione graffiti ci sono la colorazione delle superfici, l’abrasione a sabbia, o ad acqua, il metodo rimozione graffiti chimico (utilizza miscele di solventi organici ed altri agenti attivi) o la sostituzione degli oggetti rovinati. L’ultimo è chiaramente il metodo più caro e naturalmente non è sempre possibile.

Per la scelta del metodo più adatto bisogna prendere anche in considerazione che durante le operazioni di pulizia gli operai possono essere esposti a sostanze tossiche.

Oltretutto questi prodotti spesso mettono a rischio di danneggiamento anche le superfici da pulire.