Rane saltatrici

Probabilmente avete fatto una passeggiata nel vostro giardino oppure una tranquilla escursione in un prato e visto ciò che assomiglia ad uno stilo nei rami delle piante e nei prati. Per nessun motivo ci si è avvicinati per vedere cosa era! In caso contrario, avete visto la bizzarra sputacchina.

PERICOLOSI IN GROSSE QUANTITÀ

Questi piccoli insetti saltellanti sono membri della famiglia delle Cercopidae. Essi sono verdastri tendenti al marrone ed hanno una lunghezza media di ½ pollice. Gli adulti assomigliano a minuscole rane, con delle teste robuste ed occhi sporgenti, da qui il nome rane saltatrici. Il loro altro nome, sputacchine, deriva dall’abitudine quando è ancora ninfa di produrre una sostanza simile a stilo la quale fa in modo che non rimangano senza liquidi. La sputacchina adulta ha la capacità di saltare liberamente sulla pianta e volare alla ricerca di piante fresche e succulenti.

Parecchie razze di sputacchine possono causare dei seri danni alle piante bloccandone lo sviluppo. Questi insetti, in grosse quantità, possono usare le parti della loro perforante bocca succhiatrice per estrarre abbastanza succhi della pianta e fare in modo che la pianta appassisca e muoia. Nella parte orientale degli Stati Uniti, la sputacchina che si trova nei prati (Philaenus spumarius) attacca il trifoglio, l’erba medica, e le fragole, e provoca un affare molto vantaggioso dal danno economico. Ci sono anche un paio di tipi di sputacchine che provocano dei danni ai pini. Le sputacchine provocano il più grosso danno nelle zone che hanno un’alta concentrazione di umidità.

Quello di controllare le minuscole sputacchine è un’affermazione di uso intensivo di lavoro. Una delle misure di controllo migliori è quella di tagliarle fuori delle proprie piante, quando si vedono. Sulle piante più dure, un corso d’acqua molto forte dovrebbe scacciare le creature. Nelle infestazioni lungo i raccolti, una pratica è quella di fare il raccolto, prima che le sputacchine adulte possano deporre le proprie uova alla fine dell’autunno, in seguito ripulire dall’erba o piante intorno ai campi dove le adulte possano deporre le uova.