Schede istruzioni uso macchine per le pulizie

Al giorno d’oggi è molto più semplice effettuare lavori di pulizia, soprattutto nei grandi ambienti, grazie all’ausilio di macchine studiate e realizzate appositamente per questo scopo. Bisogna ricordare però di leggere sempre bene e con molta attenzione i libretti delle istruzioni in dotazione a questi macchinari, sia per ottenere ottimi risultati riguardo le pulizie sia per utilizzare le macchine nel modo corretto, senza danneggiarle. Vediamo nel dettaglio le istruzioni di utilizzo di diversi macchinari utilizzato dall’azienda Imprendo, leader in Italia nella fornitura di servizi, quali le pulizie professionali, le disinfestazioni, l’allontanamento dei volatili, gli autospurghi, lo smaltimento dei rifiuti ecc.

Macchine per le pulizie

Tra le macchine per le pulizie più utilizzate in ambito professionale troviamo la spazzatrice, la lavasciuga pavimenti, la monospazzola e l’aspirapolvere. Tutte queste macchine devono essere utilizzate per lo scopo per cui sono state create attraverso la messa in pratica delle istruzioni elencate sui libretti dati in dotazione con le macchine stesse. I macchinari utilizzati da questa azienda di servizi sono testate e dotate di certificato di buona qualità e devono essere utilizzate nel modo corretto. Vediamo come.

Spazzatrice

La macchina spazzatrice può essere impiegata per spazzare qualsiasi superficie pavimentata, compresa la moquette. alcune di queste sono dotate di caricamento anteriore a spazzamento diretto, mentre altre con caricamento posteriore a spazzamento indiretto. L’alimentazione è a spina manuale e la macchina funziona a batteria. Il motore endotermico può essere a benzina, diesel e GPL. Al termine di ogni sessione di utilizzo la macchina va pulita, soprattutto è bene controllare che i filtri siano puliti. Questa macchina può essere utilizzata ovunque, anche su superfici umide o bagnate, facendo attenzione a non toccare la spina con le mani bagnate. Dal pannello di controllo è possibile scegliere la velocità di rotazione delle spazzole e le funzioni di pulizia.

Lavasciuga pavimenti

La lavasciuga pavimenti è stata ideata per lavare e asciugare contemporaneamente tutti i pavimenti lisci e uniformi. Con questo tipo di macchina elettrica bisogna procedere con movimenti di andata e ritorno facendo attenzione a non tirare o attorcigliare il cavo. per prima cosa bisogna riempire il serbatoio con soluzione di acqua e detergente. Si consiglia l’uso di un prodotto che faccia poca schiuma e che abbia una grande rapidità d’azione, per evitare continui svuotamenti del serbatoio di recupero. Per una perfetta manutenzione occorre tenere in buone condizioni il tubo che convoglia l’acqua. E’ buona norma spazzare per terra prima di utilizzarla in modo che briciole o residui di sporco intasino il condotto.

Monospazzola

La monospazzola è molto semplice da utilizzare perché è dotata di un manico con timone di guida e leve di comando. Il suo impiego ideale è l’abbinamento con un aspiraliquidi di tipo industriale. Questo accessorio infatti, consente alla monospazzola di asportare lo sporco rimosso in modo veloce ed efficace. Bisogna spruzzare sul pavimento una piccola quantità di prodotto e passarvi sopra la monospazzola, dotata di disco abrasivo per pulire e lucidare in un colpo solo. E’ bene lavare e asciugare i dischi abrasivi dopo ogni utilizzo.

Aspirapolvere e aspiraliquidi-polvere

Questo tipo di macchina è stato realizzato per aspirare polvere, detriti, polveri sottili, liquidi, oli industriali e liquidi acidi o alcalini. per l’aspirazione delle polveri è necessario iniziare dal lato opposto all’uscita, indietreggiando e muovendo la bocchetta dell’aaspiratore con movimenti a N. Per l’aspirazione dei liquidi è consigliabile iniziare dall’ingresso lavorando su piccole zone. Non sollevare le bocchette di aspirazione durante l’utilizzo della macchina. Molto semplice da utilizzare è anche molto facile da pulire.

Battitappeto

Questo utensile elettrico serve ad aspirare e spazzolare i pavimenti tessili. Una volta regolata la posizione della spazzola con l’apposito congegno di regolazione si può iniziare ad aspirare il pavimento, trascinando il macchinario con movimenti a N o perpendicolari al primo passaggio, per coprire tutta la superficie da pulire. Il sacco filtro può essere sostituito, così come la spazzola, in caso di usura.

Idropulitrice

Si tratta di una macchina che può essere utilizzata con un apposito compressore allacciato alla rete idrica. Dopo aver effettuato il collegamento bisogna accendere la macchina e impostare la temperatura di utilizzo, oltre che regolare la pressione di uscita dell’acqua. Successivamente si impugna la lancia dirigendola nella direzione desiderata. Alcune di queste macchine sono dotate di una vaschetta che va riempita con acqua e soluzione detergente. Al termine dell’utilizzo dell’idropulitrice è bene sciacquare questa vaschetta e controllare che gli ugelli e i tubi siano puliti, per la parte esterna basta passare con un panno pulito e inumidito.